•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
    57
    Shares

Dopo la notizia di Coinbase di creare un Exchange Cripto interno, per scambiare ERC-20, arrivano anche le voci di un Exchange per i Security Token

E’ giusto di ieri la notizia che Coinbase vuole allargare il suo portafogli di Cripto. Non attraverso dei mercati come quelli già disponibili, ovvero delle Major Cripto vs Dollaro, ma integrando un vero e proprio Exchange oltre a delle possibilità di storicità maggiore e migliori funzionalità rispetto alle precedenti di GDAX.

Coinbase per integrare queste funzioni ha acquistato l’Exchange Cripto decentralizzato Paradex. Per Exchange decentralizzato intendiamo un Exchange che NON custodisce i token al posto dell’utente e pertanto il trading avviene direttamente fra i possessori dei token. Possiamo chiamarlo Exchange Peer-to-Peer.

Con tutti gli Exchange, come mai Coinbase sceglie di fare il suo?

Beh, innanzitutto perchè gli Exchange Cripto con un buon volume di transazioni, fanno davvero tanti schei. E Coinbase ha già un grosso volume di utilizzatori fra Coinbase e GDAX. Quindi senza distrarre risorse umane per la creazione ex-novo di un Exchange di token, Coinbase ne ha acquistato uno poco conosciuto per pagarlo relativamente poco ed acquisire la tecnologia. Paradex ha già il suo team di dieci persone che possono dunque integrarlo con Coinbase e preparare l’Exchange al grande volume di transazioni che tutti si aspettano da questa Joint Venture.

Paradex è un Exchange che si basa sulla Blockchain di 0x (ZRX), e puoi avere un’idea della risposta del mercato, guardando il grafico ZRX/USD delle ultime 24 ore:

Paradex

Un altro discorso merita l’annuncio della creazione di un Exchange per i Security Token. Come abbiamo già visto, i Security Token sono un token particolare e solitamente connesso ad alcuni diritti aziendali come ad esempio dividendi oppure l’aumento del valore delle quote societarie (apprezzamento). Questi token vengono regolamentati dal SEC (Security and Exchange Commission) che mediante l’Howey test valuta se un token debba essere inserito nei Security token o meno.

Questo Exchange prende il nome di T0 (Tzero) e ha già chiesto alla SEC i permessi per diventare il primo Exchange autorizzato al mondo di Security token.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
    57
    Shares