•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 91
  •  
  •  
  •  
    91
    Shares

Le Cripto Monete sono un ecosistema speculativo, ma alcune sono proprio volte alla beneficenza

Hai capito bene! Alcune Cripto Monete sono davvero state create per sviluppare un metodo di beneficenza attraverso Blockchain, ovvero un controllo della destinazione dei fondi e della provenienza della richiesta.

Ma perchè ci interessa la beneficenza? Beh, uno dei più grossi business che stiamo creando ha proprio una fetta degli introiti destinati alla beneficenza, e dunque abbiamo pensato potesse essere produttivo andare a investire proprio su un ente che sviluppa un sistema con questa finalità!

Hai presente? Più utile facciamo con questa attività, di cui non ti posso ancora parlare, più beneficenza facciamo, e con una fetta di beneficenza siamo andati ad alimentare un progetto di Cripto Moneta finalizzata allo sviluppo di beneficenza. E’ come se avessimo fatto beneficenza due volte!

Per fare questa operazione, mi sono avvalso di qualche canale elitario che mi sono creato e siamo entrati come Early Investors di una Private Sale. La Private Sale ti dà accesso ai token scontati anche del 65% (ovvero un terzo del loro valore di ICO). Quindi in pratica, fai beneficenza, ci guadagni, e puoi fare ancora più beneficenza. E’ l’interesse composto, applicato alla beneficenza.
L’interesse composto è considerata l’ottava meraviglia e ad inizio Aprile alcune persone potranno conoscere anche l’interesse composto del composto.

Come mai ho scelto questo progetto Cripto?

Per vari motivi: il primo è la visione globale e istituzionale che hanno. Il secondo è il team ricco di professionisti con già comprovate storie di successo nelle ICO. Il terzo e non meno importante, è che ho avuto il privilegio di una chiamata Skype con il CEO di BCharity.

ICO

Il CEO, esatto! Hai presente quella figura mitologica, che dirige un’azienda? Io mi immaginavo un super imprenditore, con un inglese perfetto e verso il quale avrei anche magari provato timore reverenziale dal secondo minuto di conversazione. In pratica, questo CEO è un ragazzo all’incirca della mia età, con un inglese traballante, ma con una visione enorme e circondato da super imprenditori nel campo della Blockchain, e che mi ha svelato i primi quattro stati in cui la piattaforma dovrebbe essere inaugurata, grazie a delle importanti relazioni governative già consolidate. Insomma, un comune mortale ma con una visione e una voglia di fare fuori dal comune!

Essendo la sua agenda fitta di appuntamenti, abbiamo scelto un orario lavorativo che sicuramente trovava entrambi liberi: mezzanotte (l’una di notte per lui). Lunedì ho finito il mio allenamento alle 23, sono tornato a casa bello sfatto e con bel tazzone di caffè mi sono accinto a conoscere Vlad.

Sai qual è adesso la mia priorità?

Riuscire a devolvere decine di migliaia di euro in beneficenza, perchè vorrà dire che l’utile a cui hanno partecipato i nostri aderenti sarà smisuratamente rilevante.

Inoltre, presto l’adesione alle Private Sale potrebbe essere possibile per gruppi nutriti di persone.
Ma non so se ti interessi.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 91
  •  
  •  
  •  
    91
    Shares