•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 39
  •  
  •  
  •  
  •  
    39
    Shares

Qualche settimana fa è uscito il nuovo regolamento chiamato GDPR, che tanto ha fatto impallidire i marketers in possesso di liste contatti rilevanti. Quale il rapporto con la Blockchain?

Il GDPR (General Data Protection Regulation) è un regolamento sul trattamento dei dati personali. Per essere idonei al GDPR:
– bisogna avere un delegato alla sicurezza informatica per strutture superiori alle 250 persone,
– poter mettere in luce dove avviene lo stoccaggio dei dati personali,
– assicurarsi che i fornitori di servizi sul proprio sito siano conformi alle norme del GDPR,
– ottenere il consenso al trattamento dei dati e disporre la possibilità di revoca,
– disporre un sistema per rilevare e risolvere eventuali violazioni

Quali sono i “colli di bottiglia” della Blockchain riguardo il GDPR?

Beh, fino ad ora ho sempre esaltato come i dati inseriti in Blockchain siano immutabili e non cambiabili arbitrariamente. Qualora dunque qualcuno volesse cambiare i suoi dati personali o revocare il permesso al trattamento, la Blockchain potrebbe non essere lo strumento più elastico per questo scopo. A meno che non si crei una distinzione fra i servizi e lo stoccaggio dei dati. Come?

Supponiamo che tu ti stia appoggiando ad un servizio di vendita di servizi su Blockchain: supponiamo siano consulenze fiscali. In questo caso, si potrebbe utilizzare la Blockchain per la certificazione della richiesta, dell’attuazione e del pagamento della consulenza. In questo modo l’azienda è certificata mediante Blockchain che ha avuto queste consulenze fiscali e può dunque essere eventualmente resa emerita di questa certificazione.

E i dati personali?

Questa è la parte interessante. I dati personali possono essere registrati mediante un servizio non necessariamente implementato su Blockchain, per poterli cambiare nel tempo o eventualmente anche rimuoverli a seconda delle esigenze del cliente.

Facilmente, questo GDPR, non potrà essere la versione definitiva per la regolamentazione sul trattamento dei dati personali, ma soluzioni temporanee vanno trovate per evitare di andare eccessivamente in attrito con queste nuove disposizioni.

Chissà che non venga creato un GDPR apposito per la Blockchain e le Cripto Monete?

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 39
  •  
  •  
  •  
  •  
    39
    Shares