•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quella odierna è stata una seduta contrastata per le borse europee che hanno visto da un lato Milano chiudere con la performance migliore mentre dall’altro Francoforte e Parigi essere caratterizzate dai ribassi. Positivi gli indici USA, vola il Petrolio con il WTI che ha superato la soglia del 64 $ al barile.

Il calendario economico in questo giovedì 11 gennaio ci presentava due dati piuttosto rilevanti: il primo, le vendite al dettaglio in Australia, ha mostrato una crescita ben superiore alle previsioni. Il secondo, l’indice dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti, ha mostrato invece un rallentamento inaspettato (-0,1% su base mensile).

Questo però non sembra aver creato problemi alle borse americane che in questo momento si trovano tutte in positivo: l’indice con la performance migliore è il Dow Jones (+0,48% a 25.490 punti), poco più indietro troviamo anche S&P 500 e Nasdaq, entrambi in guadagno del +0,40% a 2.759 e 7.182 punti rispettivamente.

Per le borse europee è stata invece una seduta senza una direzione precisa (indice Eurostoxx 50 -0,34% a 3.595 punti) con Milano che per il secondo giorno consecutivo ha fatto registrare la performance migliore (FTSE MIB +0,66% a 23.309 punti). In positivo anche Madrid (Ibex +0,17% a quota 10.446) e Londra (FTSE 100 +0,17% a quota 7.761), hanno chiuso in rosso invece sia Francoforte (Dax -0,56% a 13.206) che Parigi (Cac -0,26% a 5.490).

Spostiamoci sul mercato del Forex dove oggi l’Euro è stato il protagonista di giornata: la moneta unica infatti guadagna terreno sia nei confronti della Sterlina (EurGbp +0,52% a quota 0,8892 punti) che soprattutto nei confronti del Dollaro (EurUsd +0,83% a 1,2046 punti). Poco sotto la parità Dollaro-Yen (UsdJpy -0,06% a 111,36 punti), in rialzo invece Sterlina-Dollaro (GbpUsd +0,28% a quota 1,3545) e Sterlina-Yen (GbpJpy +0,23% a 150,86).

Nuova giornata di rialzi per il Petrolio: il greggio è in guadagno anche quest’oggi soprattutto con il WTI che è tornato sopra quota 64 $ al barile (64,55 per l’esattezza, +1,54%) mentre è leggermente più contenuto il rialzo del Brent (+0,94% a 69,85 $ al barile).

Positiva anche la seduta dell’Oro (+0,22% a 1.322 $ l’oncia), in lieve ribasso invece l’Argento che in questo momento cede il -0,12% a quota 17,01 $ l’oncia. Seduta leggermente negativa per Rame (-0,11%) e Palladio (-0,15%), rialzi per il Platino che guadagna quasi l’1% (+0,98% per l’esattezza).

Cari amici di Amica Borsa noi anche per quest’oggi abbiamo concluso, appuntamento a domani.

Buon Trading a tutti

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •