Ultima seduta di contrattazioni all’insegna dei ribassi per le borse europee con l’unica eccezione rappresentata da Madrid. Vola la Sterlina che guadagna oltre l’1% nei confronti del dollaro.

Abbiamo parlato qualche giorno fa del problema della bassa inflazione negli Stati Uniti che sta preoccupando la FED (puoi trovare l’articolo a questo link): oggi il calendario economico ci ha detto che i prezzi USA nel mese di giugno non hanno subito variazioni mentre le vendite al dettaglio sono cresciute al di sotto delle attese. Sono numeri che con molta probabilità incideranno sulle decisioni future della banca centrale americane nonostante le parole rassicuranti di Janet Yellen dei giorni scorsi.

Passiamo ai mercati ed iniziamo da Wall Street. I dati di oggi pomeriggio non sembrano preoccupare gli investitori dal momento che tutti i principali indici americani sono in questo momento positivi con il Nasdaq in testa (+0,20% a quota 6.286 punti), poco più indietro troviamo anche S&P 500 (+0,17% a quota 2.452) e Dow Jones (+0,10% a quota 21.574).

Situazione diversa per le borse europee dove oggi invece hanno regnato i ribassi (indice Eurostoxx 50 -0, a ) con Londra che ha fatto registrare la peggior performance di giornata (FTSE 100 -0,63% a 7.366 punti). Ribassi anche a Francoforte (Dax -0,23% a 12.612 punti), Parigi (Cac -0,06% a quota 5.232), e Madrid (Ibex -0,12% a 10.646 punti).

In rosso anche Milano dove il FTSE MIB ha fatto registrare un calo del -0,24% a quota 21.469 punti. Giornata negativa per i titoli del settore bancario anche se il peggiore è stato Telecom (-2,42%), subito dietro troviamo Unicredit (-2,07%) e Banco BPM (2,03%). I migliori oggi sono stati invece Leonardo (+2,57%) e Yoox (+1,58%).

Spostiamoci sul mercato dei cambi che ha visto, come dicevamo, la Sterlina protagonista: la valuta inglese guadagna terreno soprattutto nei confronti del Dollaro (GbpUsd +1,05% a quota 1,3075) mentre è leggermente più contenuto il guadagno nei confronti dell’Euro (EurGbp -0,67% a quota 0,8750). Positiva la giornata di Euro-Dollaro (EurUsd +0,45% a quota 1,1449), rialzi anche per Sterlina-Yen che guadagna il +0,54% a 147,37 punti. In calo Dollaro-Yen che invece cede il -0,56% a 112,64 punti.

Domina il segno verde sul mercato delle materie prime con Oro ed Argento in ripresa dopo i ribassi di ieri: il primo in questo momento guadagna il +0,91% a 1.228 $ l’oncia, il secondo invece fa registrare un rialzo del +1,76% a 15,97 $ l’oncia. In positivo anche Rame (+1,15%), Platino (+1,68%) e Palladio (+0,49%).

In leggero guadagno anche il Petrolio con il Brent che in questo momento si trova a 48,52 $ al barile (+0,21%) mentre il WTI guadagna il +0,20% a 46,20 $ al barile.

Cari amici anche questa settimana è conclusa, noi come sempre vi diamo appuntamento al weekend.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,