•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 62
  •  
  •  
  •  
    62
    Shares

“Fai quello che puoi, con quello che hai, nel posto in cui sei”

Theodore Roosevelt

 

Diventa sempre più difficile la lettura dei mercati, anche se con un’ottima preparazione di base e, a mio avviso,  tana consapevolezza,questo rimane ancora possibile. E’ necessario capire cosa fare (buy o sell) osservando accuratamente i grafici per cercare di capire quando il mercato è arrivato ad un “estremo”.

Solo quando siamo in una fase di ipercomprato o di ipervenduto che il mercato si “gira” per ritornare in equilibrio di breve/medio/lungo  periodo a seconda del timeframe che stiamo osservando.

Quando un trend finisce il mercato fa dei movimenti ben precisi, che si possono “scorgere” grazie a quegli “inutili indicatori pubblici”.

Avete mai osservato che un trend di breve (grafico orario), fa la sua inversione dopo aver compiuto un movimento in trading range per almeno un mese? Mentre l’inversione se avviene su grafico a 4 ore ci impiega almeno tre mesi?

Queste piccole letture del mercato coniugate all’uso di alcuni indicatori, insieme ad altre informazioni possono darci una mano, anche se non sono sufficienti per farci essere sempre profittevoli.

Io col tempo ho imparato a “leggere” alcuni di questi  indicatori che mi permettono di capire quando avviene l’inversione grazie all’uso di algoritmi proprietari .

Qui di seguito vi mostro quello che potrebbe accadere al Dax30.

 

Grazie al mio ultimo lavoro,che mi permette di “disegnare” la proiezione di una trendline ritengo che il Dax30 e gli indici in generale continueranno a salire anziché scendere(come erroneamente pensavo anche io).

Di seguito nella figura potete vedere la proiezione della trendline(supporto dinamico) che sarà il riferimento del mercato per la risalita dello strumento finanziario qui preso in esame.

Io lavoro solo con algoritmi proprietari e in funzione di questi, pertanto i parametri per la loro costruzione non verranno resi pubblici.

Stay Alert

 

Vincenzo Frascella


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 62
  •  
  •  
  •  
    62
    Shares