Un saluto a tutti gli amici di Amica Borsa.

Vorrei parlarvi dell’operazione fatta questa mattina, e di come si possono combinare più tecniche per le opportune enrate. Sulla coppia USD/JPY TF 5 minuti, ho assistito ad un rapido break-out di una resistenza testata già una volta (cerchio blu alla sinistra), e che ha delimitato una fase di congestione.

Trader, Trade, Forex, USD/YPY

Inoltre avevo notato una formazione 1-2-3 low (rialzista) formatasi prima di tale rottura, ma che ovviamente non avevo considerato perchè avvenuta all’interno della congestione.

La scelta del TF a 5 minuti, come da insegnamento di Ross, è dovuta principalmente perchè in quel momento era presente  un disegno alquanto pulito del grafico. Avvenuta la rottura al rialzo dei 99.545, la formazione del primo uncino non si è fatta attendere; ho posizionato il primo buy sul primo ritracciamento della TTE. Con mio sommo piacere, la 2a candela della TTE ha formato un bel calicetto di Serafini, per lo più rimbalzato sull’importante livello dei 99.545.

Ho subito mandato l’ordine buy, e lo stop loss l’ho posizionato al di sotto della barra timone. Qualcuno potrà giustamente appuntare che lo stop è probabilmente largo, però mi sono basato sull’affidabilità del segnale, avendo in contemporanea l’entrata della TTE, del calicetto e del rimbalzo sui 99.545.

Al primo contatto con la BB superiore, ho chiuso il 50% della posizione, assicurandomi un piccolo profitto e lo stop in pari. Lo sop profit è stato preso due barre dopo la formazione di un calicetto al ribasso. Quindi in questo caso, ho utilizzato questo patner di Serafini come campanello di allarme per stringere lo stop profit.

Che il profitto sia con voi.

Stefano

il manuale del trader idiota