•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 46
  •  
  •  
  •  
  •  
    46
    Shares

Initial Coin Offering è la nuova moda per la raccolta di capitali. Esistono due tipi di insidie: la torcia ci illumina la via ed è lo studio del progetto, il canarino rileva i pericoli non immediatamente rilevabili, come il metano nelle miniere.

Che di ICO sia pieno il mercato non è più una novità. Molte delle esistenti spariranno, e nemmeno questa è una novità. Cosa farà la differenza? Sicuramente la solidità e validità del progetto, la sua originalità e il team proponente. In una giungla però, un velocista esperto potrebbe non avere la meglio su un panzone che però sa come muoversi.

L’esperienza nel settore di business deve essere importante, ma un aspetto che farà presto la differenza sarà proprio la capacità e competenza nel ricevere le autorizzazioni necessarie all’operatività della ICO.
In America parliamo del SEC (Securities Exchange Commission), nel Regno Unito parliamo di FCA (Financial Conduct Authority) e in Svizzera di FINMA.

Quali sono i due maggiori scogli che troveranno le ICO?

Il primo è la categorizzazione, ovvero se rientrino negli Utility, Security o Equity token. Come abbiamo già visto in questo articolo, la differenza fra l’inquadramento dei token potrebbe fare una differenza enorme anche sulla tua aspettativa di liquidazione dell’investimento.
Questa peculiarità si è riuscita a nascondere nell’ombra delle informazioni spesso confusionarie. Finalmente è balzata alla luce dopo il caso Ripple (XRP), che è proprio sotto indagine SEC per una sua eventuale classificazione come Security token.
Se la SEC decidesse di ritenere Ripple un Security, questa Cripto sarebbe facilmente de-listata da molti Exchange, comportando un Dump di mercato non indifferente.

La seconda, meno evidente, ma di prossimo scontro e riscontro, è la registrazione delle ICO alle rispettive istituzioni di controllo dei mercati finanziari. Sopra ho già menzionato 3 agenzie dei mercati più gettonati per il lancio delle ICO, appunto USA, UK, CH.
Per questo passaggio, non saranno più solo necessari un buon progetto e un buon team, serviranno le competenze legali e capacità finanziarie necessarie per risultare idonei alla raccolta di denaro dal pubblico, ed essere in grado di giustificare ogni spesa effettuata con questi capitali.

Come fai a capire se un team ha le capacità per perseguire questi obiettivi?

Beh, all’interno del team vanno sempre ricercate le persone con delle posizioni strategiche per le attività: gestione aziendale, supervisione legale, conduzione marketing, customer care, developers blockchain, grafici. Non potrà mai essere una garanzia, ma ti darà un’indicazione preventiva.

Ad ogni modo evitare alcune fregature sarà più facile del previsto, come in questo caso. Una presunta ICO, con token ERC-20, prometteva il 48% di ritorno al mese, ma dovevi investire un minimo di 1000$. Se non investivi almeno 1000$, ti beccavi solo il 8% di bonus sui referral. “Beh, è evidente che sia una truffa. Non investirei mai in questo progetto” starai dicendo. Beh, 32.000 vietnamiti non la pensavano come te, e questa ICO ha raccolto 660 milioni di dollari, registrando il record per la più grande ICO spazzatura della storia.

Insomma, studia bene il progetto, il sottostante e il team, non perdere d’occhio i macro-segnali di scam e confrontati con qualcuno fidato e con esperienza che possa consigliarti.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 46
  •  
  •  
  •  
  •  
    46
    Shares