•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 61
  •  
  •  
  •  
  •  
    62
    Shares

Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla , a seguito di una catena di eventi, sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo”. Questa teoria fu presentata dal fisico Edward Lorenz il 29 Dicembre1979 alla Conferenza annuale della American Association for the Advancement of Science. Questa Teoria nota come ” Effetto farfalla” praticamente sostiene che un’azione che può sembrare insignificante, come il battito delle ali di una farfalla può’ causare qualcosa di veramente inaspettato, innescando processi a catena che non avremmo mai pensato possibili . Lorenz dimostro’ con i suoi studi che delle piccole condizioni iniziali producono grandi variazioni nel comportamento a lungo termine del sistema. Ciò significa che il battito delle ali di una farfalla può provocare dopo un lasso di tempo imprecisato un uragano o addirittura un cambiamento climatico non solo in una zona precisa ma addirittura in tutto il pianeta.
Quando venni a conoscenza di questa teoria ne rimasi subito affascinato. Concettualmente avevo la consapevolezza che tale teoria potesse essere applicata con successo ai mercati finanziari.
Ma come?
Col tempo dopo una attenta osservazione grafica notai che un trend,dopo una fase laterale(trading range) da vita ad un “pattern particolarissimo” che viene a formarsi a determinate condizioni e quando lo strumento finanziario preso in esame è pronto a “ripartire” !
Dopo anni di studi e di duro lavoro con l’ausilio di alcuni semplici indicatori ho notato che nei mercati(nessuno escluso)apparentemente caotici,si veniva a formare un “butterfly effect”.
Sembra che da questo punto in poi i mercati finanziari si “accordino” per dare inizio all’uragano.
Stay Alert
Vincenzo Frascella

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 61
  •  
  •  
  •  
  •  
    62
    Shares