•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
    31
    Shares

Envion, un sistema di mining portatile con un sistema di alimentazione indipendente e ventilazione forzata poteva stravolgere gli equilibri del mining. Ma l’umano è portato a rovinare la potenziale perfezione dei sistemi da lui stesso pensati.

La ICO di Envion è iniziata il 15 dicembre del 2017. Circa 30 milioni di dollari già raccolti al primo giorno, grazie ad un’efficace campagna di marketing, materiali davvero di qualità per i social e una costante comunicazione da parte dei membri del Founder Team.

Envion si presupponeva davvero come la rivoluzione del mining, rendendolo portatile ma soprattutto provvedeva soluzioni “chiavi in mano” grazie ai container cablati e assemblati dai suoi specialisti.

Quale dunque il ritorno per l’investitore?

La taglia minima di investimento era 0.5ETH e l’introito assumeva due forme: la prima derivante ovviamente dal previsto aumento di valore del token, in funzione del compimento degli step della Roadmap. La seconda forma era in forma di dividendo pagato in ETH, derivante dai risultati del mining delle macchine. Le macchine di proprietà di Envion avrebbero dato il 100% dei dividendi ai detentori dei token in un wallet della blockchain di Ethereum. I token custoditi su blockchain avrebbero dato anche uno share del minato delle macchine vendute da Envion a terzi.

ICO

L’idea era davvero geniale. Come sta evolvendo adesso questo progetto?

Con più di 100 milioni di dollari raccolti, tutti si aspettavano una comunicazione degna di nota, e soprattutto uno sviluppo repentino delle tecnologie preventivate. Il deploy della prima macchina era previsto, secondo WP, per il secondo trimestre di quest’anno. Ma le notizie scarseggiavano, gli aggiornamenti mancavano: insomma, un silenzio assordante.

Fino ad una comunicazione aziendale, un fulmine a ciel sereno: il Founder Team cita in giudizio il CEO della società Envion AG, promotrice e proponente appunto la ICO Envion.

Che sta succedendo dunque?

Il Founder Team ha citato in giudizio la Quadrat Capital GmbH, il cui direttore è Matthias Woestmann, CEO di Envion AG. Il CEO ha lasciato la società senza notizie e con fondi congelati per mesi. Gli stessi Founders sostengono di essere di fronte al primo caso di ICO hacking della storia, in cui si è preso controllo di tutti i fondi della ICO senza nemmeno aver violato un singolo Wallet

Come mai dunque questa persona è stata messa al comando?

Matthias Woestmann è stato scelto come CEO dell’azienda per la sua esperienza industriale e la sua figura avrebbe dovuto portare maggiore credibilità verso gli investitori. Con la sua esperienza era anche un profilo indicato per la gestione delle questioni amministrative, permettendo ai Founders di continuare con il loro lavoro tecnico e di marketing senza distrazioni.

“In teoria, pratica e teoria sono la stessa cosa. In pratica non lo sono”

Il CEO ha infatti preso controllo dei fondi della ICO mediante un aumento di capitale che ha diluito le Shares dei Founders dal 81% al 33%, ovviamente in minoranza e senza più potere decisionale operativo.

Quali scenari dunque per gli investitori?

Le possibilità durante una causa legale sono molteplici, ma soprattutto andrebbe capito se realmente tutte le parti coinvolte siano in buona fede, e siano disponibili ad un costruttivo sviluppo del progetto.

La soluzione più veloce, sarebbe che il CEO facesse un passo indietro, ritirandosi senza troppi danni, facendosi pagare una certa somma per togliere il disturbo, e in cambio di questa buonuscita, fare finta che nulla sia successo.

Se la causa dovesse invece procedere, i tempi potrebbero diventare più lunghi.
Nel caso di vittoria di Woestmann, situazione probabile, gli scenari sono due. Se le azioni che ha fatto erano davvero finalizzate a rubare i soldi, gli investitori di Envion possono salutare i propri fondi. Se era invece in buona fede, potrebbe darsi che il progetto vada avanti. Nel caso di vittoria del Founder Team, il progetto dovrebbe andare avanti senza troppi ulteriori intoppi.

In pratica per gli investitori, ci sono 2 scenari positivi, 1 abbastanza positiva e 1 negativa.

Cercherò di tenervi aggiornati anche su questa ICO, in quanto anche dei vostri conoscenti potrebbero aver investito in questo progetto.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
    31
    Shares