Il Belgio ha deciso di vietare qualunque attività di investimento finanziario in leva, Forex e Cfd fuorilegge !! ma anche le Opzioni Binarie.

Tutti i brokers che operano sui mercati non regolamentati NON possono più accettare nuovi clienti dal Belgio e devono chiudere definitivamente tutti gli account già esistenti, l’ordinanza  è operativa dallo scorso 18 agosto 2016, ma una speciale proroga ha permesso di far slittare il divieto di alcuni mesi e dare un pò di tempo agli addetti ai lavori prima di dichiarare definitivamente Forex e Cfd fuorilegge!.

I Traders Belgi sono tutti nel panico, chi vuole continuare a vivere di trading deve andarsene dal Belgio, non ha alternative, ma se per chi vive di trading sarà una scelta obbligata, per chi arrotonda semplicemente lo stipendio o lo fà per passione, sarà una rinuncia senza vie di uscita.

Non deve essere una bella sensazione ricevere una mail che ti invita a chiudere tutte le posizioni e adoperarti per la chiusura definitiva del conto.

Secondo voi potremmo aspettarci qualcosa di simile anche in Italia? Anche in Italia Forex e Cfd fuorilegge? Vista la miopia dei nostri governanti (vedi la assurda normativa sulla Tobin Tax) possiamo ragionevolmente supporre che si potrebbero avere  dei provvedimenti di questo tipo, atto a “combattere il nemico speculatore!”

E allora cosa facciamo? Anche tu deciderai di darti all’Ippica?

forex e cfd fuorilegge

La Germania sembra avere allo studio un sistema per obbligare i Brokers ad avere una assicurazione che copra eventuali sconfinamenti dei conti, così ci informa il giornalista finanziario Giuseppe Di Vittorio su Facebook:

L’attacco ai cfd – In Germania allo studio la soluzione, i broker dovranno stipulare polizza in modo da evitare ai clienti perdite superiori al capitale sul conto.

Da parte nostra abbiamo chiesto il parere sull’argomento ad Arduino Schenato, un trader di lungo corso su CFD che abbiamo avuto il piacere di conoscere sulle pagine di Amica Borsa in questa intervista “Arduino Schenato – il trading secondo me!”

Credo che stiamo arrivando all’assurdo o forse nemmeno tanto. Sono assolutamente d’accordo sulla possibilità che i cfd abbiano una certa regolamentazione, ma credo sia davvero stupido vietarli.

Allora dovremmo vietare tutti i mercati dove si usa leva? Se ci saranno dei provvedimenti per regolare gli eseguiti, la leva massima e l’attività dei broker sui cfd, ben venga, probabilmente sarei anche più contento.

Non credo che in Italia si arriverà mai  a vietare questo strumento.

Mi viene un po’ da ridere su tutto questo argomento visto che viviamo in un mondo dove Banca d’Italia ha come soci le maggiori banche italiane private, quindi chi deve vigilare sulle banche sono le banche stesse !

E stiamo qui a discutere di cfd? Laddove sempre più centri scommesse spuntano come funghi ad ogni angolo delle nostre città? E stiamo a parlare dei cfd?

Dove il nostro ex presidente del consiglio diceva ai privati di investire in MPS. E stiamo a parlare dei cfd?

Potrei andare avanti all’infinito. Però sai che goduria invece …

Nessuno più mi potrà dire la fatidica frase “ma tu lavori nei mercati non regolamentati OTC?” Perché i cfd saranno regolamentati pure loro!

Da trader posso dire che potranno vietarci l’uso di determinati strumenti, probabilmente per fare arrivare più liquidità alle borse principali, ma non potranno mai vietarci di fare trading. Se non sarà un cfd, sarà un future, se non sarà un future sara’ qualcos’altro!

 

E voi lettori e traders, qual è la vostra opinione a riguardo? Siete pronti a tradare un future sull’oro? sul natural gas? un contratto pieno sul Dax? 

 

Arduino Schenato

Arduino Schenato