Il Black Friday ha fatto decisamente bene anche alle casse di Apple: la società di Cupertino, secondo stime non ufficiali, avrebbe venduto durante il weekend del venerdì nero circa sei milioni di iPhoneX e la cosa interessante è che i consumatori sembrano prediligere decisamente le versioni con memoria maggiore che sono, ovviamente, quelle più costose.

Quelli di cui andiamo a parlare oggi non sono numeri ufficiali forniti da Apple (che ancora non ha reso note le cifre relative alle prime settimane di vendita dei nuovi modelli iPhone da poco lanciati sul mercato) ma sono comunque stime affidabili che ci permettono di renderci conto della grandezza di quest’azienda.

Secondo Rosenblatt Securities l’azienda fondata da Steve Jobs avrebbe venduto, nel solo weekend del Black Friday, circa sei milioni di iPhone X. Giusto per fare un paragone nel terzo trimestre di quest’anno Apple ha venduto, considerando tutti i modelli presenti in questo momento sul mercato, poco più di 39 milioni di unità: numero che riportato ad un periodo di quattro giorni (lo stesso intervallo di tempo di riferimento per il weekend del Black Friday) corrisponde a circa 1,75 milioni di iPhone. In pratica stiamo parlando del triplo in un solo fine settimana.

È vero, quello è un periodo dell’anno molto particolare che è diventato una vera e propria festa dello shopping (un po’ come il Single Day in Asia, ne abbiamo parlato qualche giorno fa in questo post) ma ci sono tanti altri spunti interessanti. Per esempio il fatto che i consumatori stanno comprando sempre più versioni da 256 GB, quelle con più memoria e che sono ovviamente anche quelle più costose. Secondo gli Rosenblatt infatti Apple attualmente vende quasi il doppio di iPhone da 256 GB rispetto alla versione da 64 GB.

Tutti numeri decisamente positivi che spazzano via le critiche ed i dubbi che hanno accompagnato i primi giorni di vendita dei nuovi modelli iPhone messi sul mercato in questo 2017. E se le cose dovessero andare avanti di questo passo Apple potrebbe anche decidere di incrementare la produzione che al momento prevede circa 3 milioni di unità alla settimana passando a 4 milioni nel giro di poco tempo.

Se il trend dovesse essere confermato Apple, alla fine di questo trimestre, dovrebbe arrivare a vendere circa trenta milioni di iPhone X che potrebbero diventare quaranta milioni nel periodo gennaio-marzo del 2018. Insomma, numeri davvero niente male per un prodotto che secondo alcuni avrebbe potuto rappresentare un flop per l’azienda di Cupertino.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,