•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 73
  •  
  •  
  •  
    73
    Shares

Provare a leggere le chat, i siti e molte conversazioni sulle Cripto Monete e leggere slogan piuttosto che frasi di senso compiuto.

Airdrop: letteralmente “lancio nell’aria”. Sono monete gratuite che vengono regalate in cambio dei propri dati personali, e-mail e nome.

ATH : All Time High – Si riferisce al massimo valore storico in Satoshi raggiunto dalla Cripto Moneta

Arbitraggio: Ogni Exchange ha la sua quotazione. E’ possibile comprare una moneta dove costa di meno e venderla dove costa di più. Non tutti gli Exchange lo consentono, in particolare nei momenti di Pump isolati di qualche Cripto Moneta. L’esempio lampante è di Bitcon Diamond, i cui valori attuali puoi vederli nella seguente immagine.

Arbitraggi sulle Cripto

Attenzione che spesso con discrepanze analoghe vengono sospesi i trasferimenti.

Alt – Coin: Alternative Coin. Per qualcuno tutte le Cripto Monete al di fuori del Bitcoin, per altri tutte le Cripto Monete con capitalizzazione inferiore ai 100 Milioni di $.

ASIC Miner: Application Specific Integrated Circuit. Processori creati e programmati per il Mining di una specifica Cripto Moneta. Sono ottimizzati per quella operazione e spesso inutili per il Mining di altre Cripto, diverse da quella di progettazione.

 

Blockchain: La tecnologia che sta alla base delle Cripto Monete REALI. Le informazioni sono contenute in un file digitale, e quando raggiungono una certa quantità, si crea un Blocco. Bitcoin crea un nuovo blocco ogni circa 10 minuti. Più tempo ci vuole per la creazione di un blocco, più lenta sarà la transazione. Una transazione deve essere confermata dal Blocco, ed essendo un procedimento sequenziale, la sicurezza è davvero molto alta.

Bearish: fase del mercato di ribasso, detta anche mercato Orso

Bullish: fase del mercato di rialzo, detta anche mercato Toro.

Cloud Mining: è un servizio in cui è possibile effettuare il Mining, mediante l’affitto potenza di calcolo su Mining Farm fisiche, locate anche dall’altra parte del mondo e senza dover far fronte a tutte le variabili del mining, svolto in prima persona. Vedi Mining

Exchange: Borsa delle Cripto Monete, dove è possibile operare le compravendite, vedi ad esempi Binance, Bittrex, Livecoin.

(Moneta) FIAT: la moneta legale, dal latino che significa “sia fatta”, e rappresenta uno strumento di pagamento che non è coperto da altre forme di valore (e.g. oro), e assume valore poichè la gente ve ne conferisce. L’oro ha invece un suo valore intrinseco e potenzialmente duraturo.

Fork: E’ una biforcazione dello sviluppo del software. Nel campo delle Cripto Monete (anch’esse associate a un Software) sta a significare una divergenza permanente nella Blockchain, dovuta a a nodi non aggiornati che non riescono a validare blocchi creati da nodi aggiornati, oppure dal consenso di community di miners che vogliono cambiare alcune regole della Blockchain

Hash/Hashrate: Hash è la misura fondamentale della complessità di risoluzione degli algoritmi per l’estrazione (Mining) di Cripto Monete. Hashrate di conseguenza è la frequenza con cui queste equazioni vengono risolte e si misurano in H/s (leggi Hash al secondo) e in suoi multipli.

ICO: Initial Coin Offer. E’ una specie di prevendita di una Cripto Moneta, effettuata con i token della Cripto ancora da crearsi. Viene svolta per reperire i fondi necessari allo sviluppo del progetto (ricorda molto il Crowdfunding), e dà l’opportunità di comprare i token della futura Cripto Moneta a prezzi molto bassi. Non è comunque la prima fase disponibile di pre-vendita. La prima in assoluto è la Private, e successivamente la Pre-ICO. Di solito accessibili ad investitori con soglia minima di investimento non sempre accessibile a tutti e con canali preferenziali.
Bisogna ovviamente valutare al meglio il progetto per sapere su cosa si sta investendo ed evitare situazioni dubbie.

HODL: termine ironico per la parola inglese “hold” che significa “tenere”, e nel gergo Cripto indica di aspettare a vendere le proprie monete. L’origine sembra risalire a un post di un ragazzo su bitcointalk. Da allora viene usato in continuo.

KYC: Know Your Customer. Una procedura richiesta durante le ICO e le registrazioni in alcuni Wallet ed Exchange, in cui si è tenuti a registrarsi e caricare anche delle scansioni dei propri documenti personali. Viene spesso chiesto anche un Selfie con il documento, per verificarne la legittimità.

Lambo: sta per Lamborghini ed è il miraggio di ricchezza a cui puntano i Crypto-Maniacs, quando sperano che il mercato si alzi e possano diventare milionari l’indomani grazie a un Pump.

Mining: il processo che permette al Hardware (e.g. ASIC Miner) i calcoli per la conferma delle transazioni. I miner possono quindi incassare ricompense per le certificazioni rilasciate.
Ad oggi molti si focalizzano sul mining, ma per farlo con mentalità imprenditoriale, bisogna tenere conto di una serie di fattori, fra i quali la sicurezza delle macchine, shelf-life, tassazione, corrente e manutenzione.

Mining pool: un gruppo di Miners che si aggrega per ottimizzare la propria potenza computazionale e rendere il mining più efficace.

Proof of Stake (PoS): è l’alternativa al Proof of Work. Invece di richiedere che vengano svolti dei calcoli, viene richiesto il possesso di un certo ammontare di denaro (stake). E’ meno dispendioso del PoW e alcune Alt-coin vi si stanno convertendo, fra cui NEM, Ripple e Stellar Lumens. Tutti i miner che partecipano alla risoluzione di un Blocco, partecipano alla ricompensa.

Proof of Work (PoW): un calcolo che richiede tempo e risorse per essere eseguito e che può essere verificato facilmente da un altro utente. La ricompensa viene data solo al primo miner che risolve il Blocco.

Pump and Dump (P&D): strategia di gruppo e raramente anche individuale per far muover il mercato in seguito a ordini molto grossi in rapporto al volume di mercato disponibile. Se coordinata questa operazione, può portare margini di profitto altissimi per chi era al corrente del movimento, e perdite molto grosse una volta che il mercato si sgonfia.

Guadagnare con le Cripto

Satoshi: è l’unità più piccola di Bitcoin, ed equivale a 0.00000001 BTC. Usata negli Exchange di Cripto Monete come unità di valore.

Wallet: è un portafogli digitale o analogico in cui contenere le proprie Cripto Monete. Non tutti i wallet possono tenere tutte le Cripto Monete. Un Wallet è molto più sicuro di un Exchange, in quanto è “fuori dal mercato”, e pertanto è consigliato a chi vuol conservare le monete per lungo periodo, senza farci operazioni. Attenzione alle commissioni di gestione, prelievo e deposito, poichè possono essere rilevanti. Fra i più conosciuti posso consigliarti MyEtherWallet, che può anche immagazzinare i token ERC20 presi durante le ICO ed Airdrops.

Whitepaper (WP): è un file dove vengono descritti gli aspetti salienti di una nuova tecnologia, come il problema che si va a risolvere, la soluzione apportata, il Team, la Roadmap ed eventuali condizioni di investimento.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo

PS. Se trovi termini mancanti, scrivili pure nei commenti e provvederò ad aggiungerli

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 73
  •  
  •  
  •  
    73
    Shares