•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 80
  •  
  •  
  •  
  •  
    80
    Shares

Ben ritrovati su Amica borsa.

Oggi parliamo di un indicatore, se così si può definire.

Spesso, quando posto qualche analisi, o qualche operazione, mi sentite citare i pivot point.

 

Marche cosa sono?

I Pivot Point o per meglio dire, i punti perno, tradotto in italiano, sono dei punti si supporto e di resistenza.

Io personalmente li definisco livelli istituzionali di prezzo, certo, perché vengono molto usati dai trader istituzionali.

Li preferisco ai classici livelli che si tracciano nei grafici proprio per questo, perché venendo usati dai big del mercato, si hanno molte più probabilità a favore, ricordatelo, il trading si basa tantissimo sulle probabilità, sulle statistiche.

Calcolarli non è difficile, basta avere:

  • il prezzo massimo (H)
  • il prezzo minimo (L)
  • il prezzo di chiusura (C)
  • il prezzo medio (PM) che viene calcolato sommando il prezzo massimo, col prezzo minimo col prezzo di chiusura e poi dividendo per tre: PM=(H+L+C)/3

Dopodiché si può passare al calcolo applicando le seguenti formule:

Calcolo di S1 primo supporto: S1=(2*PM)-H

Calcolo di R1 prima resistenza: R1=(2*PM)-L

Calcolo di S2 secondo supporto: S2=PM-(R1-S1)

Calcolo di R2 seconda resistenza: R2=(PM-S1)+R1

Calcolo di S3 terzo supporto: S3=S2-(H-L)

Calcolo di R3 terza resistenza: R3=R2+(H-L).

Queste sono le formule per ottenere i pivot point, ma…non spaventatevi, non avete bisogno di andare a fare i calcoli tutti i giorni per ricavarveli, nelle piattaforme di trading li trovati già pronti all’uso, basta andare nella sezione indicatori, nella metatreder 4 non sono forniti, ma basta fare una breve ricerca sul web scrivendo “indicatore pivot Point per mt4” e potete scaricarlo e andarlo ad inserire tra gli indicatori della piattaforma.

Questi pivot Point, si possono usare da soli, ma se vengono abbinati ad un trading sistem è ancora meglio.

Io ad esempio li uso tantissimo con la tecnica di Wolfe, ma anche con la tecnica dei cicli, si perché se su una partenza di un ciclo il prezzo mi rimbalza anche su un pivot Point, quello rafforza il segnale, così come sulla chiusura.

Se il pivot Point mi rimbalza su un punto 5 di un pattern di Wolfe, mi rafforza il segnale.

Se ho uno dei miei pattern che mi indica ad esempio di vendere ed ho un rimbalzo su R1 e magari il pivot centrale non è ancora stato toccato, bè, questo rafforza il segnale.

Si possono usare in tanti modi, e in tutti i sistemi di trading, molti purtroppo li ignorano, snobbando le potenzialità di questi livelli, io dico peggio per loro e meglio per noi che li utilizziamo.

Se decidete di usarli, ricordatevi sempre di analizzare il contesto di mercato, ho citato sopra che io li definisco livelli istituzionali, questo non significa che funzionano sempre al 100%, sicuramente però hanno delle probabilità molto alte.

Io li uso come livelli di inversione dei prezzi, ma si possono usare anche come “rottura di livelli”, in che senso?

Nel senso che, se il prezzo mi arriva su R1 e lo rompe, con molta probabilità si dirigerà verso R2, così come se rompe S1 cercherà di andare a prendere S2, ripeto analizzare il contesto del mercato sempre, e in questo caso citato adesso anche il trend.

Bene anche per questa volta ho terminato, io vi saluto e vi auguro buona giornata e Buon Trading.

Alla prossima.

Sergio Candiloro.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 80
  •  
  •  
  •  
  •  
    80
    Shares