•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È iniziata bene la settimana per i mercati azionari: sia le borse europee che quelle americane infatti sono state protagoniste di una giornata più che positiva. Segno più anche per Oro e Petrolio, poco mossi i cross che abitualmente seguiamo sul mercato del Forex.

In questo lunedì 12 febbraio il calendario economico non ci presentava dati degni di rilievo (quelli importanti di questa settimana inizieranno ad arrivare domani con l’inflazione in Regno Unito) quindi concentriamoci direttamente su quanto avvenuto sui mercati iniziando dalle borse europee che come dicevamo hanno chiuso tutte, senza eccezione alcuna, con il segno più (come ci dimostra anche l’indice Eurostoxx 50 che ha guadagnato il +1,73% a quota 3.370 punti). La migliore tra le piazze del vecchio continente è stata Francoforte (Dax +1,53% a quota 12.292 punti), a seguire troviamo anche Madrid (Ibex +1,40% a quota 9.775), Parigi (Cac +1,30% a 5.145), Londra (FTSE 100 +1,14% a quota 7.173) e per finire Milano con il FTSE MIB che ha guadagnato il +0,70% chiudendo a 22.321 punti.

Situazione abbastanza simile in questo momento a Wall Street dove l’indice con la performance migliore è il Nasdaq (+1,24% a 6.960 punti), poco più indietro abbiamo anche Dow Jones (+1,14% a quota 24.466) ed S&P 500 (+0,97% a 2.644).

Passiamo al mercato del Forex dove quest’oggi i cross che abitualmente seguiamo noi non hanno fatto registrare movimenti significativi, a partire da Euro-Dollaro che si trova in questo momento in leggero guadagno (EurUsd +0,16% a quota 1,2269 punti). Stessa sorte anche per Euro-Sterlina (EurGbp +0,23% a quota 0,8881), sono in lieve calo invece Dollaro-Yen (UsdJpy -0,14% a quota 108,64 punti), Sterlina-Dollaro (GbpUsd -0,08% a 1,3812) e Sterlina-Yen (GbpJpy -0,20% a quota 150,09 punti).

Chiudiamo dando uno sguardo anche alle materie prime iniziando dal settore dei metalli con Oro (+0,78% a quota 1.326 $ l’oncia) e soprattutto Argento (+2,27% a 16,50 $ l’oncia) che oggi hanno fatto registrare dei rialzi. Segno più anche per Rame (+1,40%), Platino (+0,90%) e Palladio (+1,57%).

Domina il colore verde anche per quanto riguarda il Petrolio dal momento che sia WTI che Brent sono entrambi in positivo: il primo guadagna il +1,06% a 59,84 $ al barile, il secondo invece fa registrare un +0,68% a quota 63,22 $ al barile.

Buon Trading a tutti

 

 

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •