Nell’ultima parte del 2016 il prezzo dell’Oro ha avuto un calo e come sempre c’è qualcuno che è in grado di trarre vantaggio da situazioni come queste. Nello specifico si tratta della Cina, il più grande importatore di metallo giallo al mondo che si sta ritagliando un ruolo sempre più da protagonista in questo mercato.

Quando un bene cala di prezzo c’è sempre qualcuno che è in grado di approfittarne e questa volta la situazione non è certo diversa. Partiamo dal principio.

La Cina come dicevamo è il più grande importatore di Oro fisico al mondo e la politica della banca centrale cinese negli ultimi anni ha senza dubbio favorito questo status. Se vi ricordate lo scorso anno abbiamo parlato di un cambiamento epocale nel mercato dell’Oro: la Cina ha deciso di avere un suo fix in Yuan, vale a dire ha deciso di avere il prezzo di questo metallo prezioso nella sua valuta locale.

Questa notizia non ha avuto il riscontro che meritava. Se ci pensiamo un attimo però è senza dubbio una mossa che permette alla Cina di avere un potere diretto sul mercato dell’Oro. Ed è la prima mossa.

La seconda è che il governo cinese è intenzionato ad aprire un trading center di Oro a Shangai. Proprio nella città in cui viene stabilito il fix. Ci dimostra che evidentemente quanto fatto lo scorso anno non era una mossa campata in aria ma che faceva parte di un piano più strutturato e più a lungo termine.

Terzo, e ne abbiamo parlato anche noi qualche settimana fa (puoi trovare l’articolo a questo link), c’è stato lo scandalo che ha riguardato diverse banche mondiali (tra cui Deutsche Bank) le quali hanno manipolato il mercato dei metalli preziosi. Questo ha fatto storcere ovviamente il naso agli operatori del settore ed indovinate un po’ chi ne ha beneficiato ancora una volta: proprio la Cina.

Quegli istituti sono legati con Londra, il centro mondiale dell’Oro dove viene stabilito anche il prezzo ufficiale. Fino a che non c’erano delle alternative non si poteva farne a meno ma adessi, come abbiamo visto, il governo di Pechino ne sta mettendo in piedi una fatta come si deve.

In più i prezzi bassi di cui parlavamo prima allettano i compratori di Oro e l’occasione in Cina non se la lasceranno di certo sfuggire…

Mettendo insieme tutti i pezzi del puzzle sembra chiaro che dietro c’è un programma ben studiato che permetterà alla Cina di diventare (ancor più di quanto lo è ora) il vero protagonista nel mercato del metallo più prezioso al mondo.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,