•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
    52
    Shares

Molti exchange, dopo Bittrex, annunciano di voler iniziare a operare con il trading diretto con le Cripto. Le industrie adottano la Blockchain e alcuni stati danno pareri sempre più specifici sul mercato Cripto! WOW

Partiamo con ordine.

Binance ha annunciato che entro fine 2018 renderà possibile il trading fra Cripto e valute fiat. Bittrex qualche giorno fa ha rilasciato una comunicazione analoga. E come mai?

Se le persone non potessero convertire i loro Euro in Cripto, come potrebbero fare trading? E se i servizi sullo stile di Coinbase, di conversione fiat <–> Cripto avessero creato il proprio Exchange interno (come peraltro già annunciato)? Beh, probabilmente hai capito. Gli Exchange che erano solo Cripto <–> Cripto avrebbero seriamente rischiato di essere tagliati fuori drasticamente dal mercato.

E’ una bella innovazione. Fra poco non esisteranno più le colonne di Ercole (conversione fiat–> Cripto) a raffigurare il limite del conosciuto, per addentrarsi poi nell’allora sconosciuto e misterioso Atlantico, ovvero la dimensione delle Cripto.

E poi? E poi?

La Blockchain si conferma essere un’arma strategica: IOTA e Volkswagen collaborano ampiamente per integrarla nelle macchine. Tangle (la DAG di IOTA) permette il trasferimento rapido e simultaneo di moltissime informazioni, che consentono alla casa madre di acquisire dati in tempo reale sulle varie macchine.

A che Pro dunque la Blockchain?

Beh, il motivo che vedo è duplice: verificare costantemente la fonte delle informazioni e verificare l’integrità e continuità del trasferimento dei pacchetti di dati.

Infine, anche la FCA britannica esprime il suo parere positivo in merito alle Cripto Monete. In una lettera di ieri, 11 giugno, la FCA caldeggia agli istituti bancari di aumentare la competenza dello staff in materia di Cripto Monete e soprattutto dichiara che operare con le Cripto Monete non è riconducibile ad attività criminali.

Per completare la sua posizione, FCA indica di aver etichettato il Bitcoin e le Cripto Monete come “bolla” o “asset non convenzionale” principalmente a causa del momento di mercato troppo “pompato” e alla scarsità del Bitcoin stesso.

Il mondo si sta adeguando. E te? Vuoi vivere la rivoluzione oppure guardarci mentre la cavalchiamo?

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 52
  •  
  •  
  •  
  •  
    52
    Shares