Si chiude bene la settimana dei mercati azionari con le principali borse mondiali che fanno segnare dei rialzi. In ripresa il dollaro dopo i ribassi di ieri, giù invece Oro ed Argento. Poco sopra la parità il Petrolio.

I Non-farm Payrolls di oggi pomeriggio hanno confermato quanto mostrato già ieri da ADP e cioè che nel mese di novembre il mercato del lavoro USA ha mostrato una contrazione oltre le previsioni. In rialzo i salari medi, aumenta leggermente anche il tasso di disoccupazione che passa dal 4,6 al 4,7%.

I dati negativi non hanno però impedito alle borse di far registrare dei rialzi come vedremo tra poco. Partiamo dai mercati azionari di Wall Street dove il migliore in questo momento è il Nasdaq (+0,84%) seguito da S&P 500 (+0,55%) e da Dow Jones (+0,49%).

Rialzi meno consistenti per quel che riguarda le piazze europee (Eurostoxx 50 +0,13% a 3.320 punti) con Madrid che è stata quella che ha fatto registrare la performance migliore (Ibex +0,29% a 9.515 punti) seguita da Londra (FTSE 100 +0,20% a 7.210 punti), Parigi (Cac +0,19% a 4.909 punti) e Francoforte (Dax +0,12% a 11.599 punti).

Positiva anche Milano con il FTSE MIB che ha chiuso a quota 19.687 punti in rialzo del +0,23% grazie alla ripresa nell’ultima parte di seduta. Sugli scudi FCA che chiuso con un rialzo del +6,97%, tra i migliori titoli di giornata troviamo ancora una volta Banco BPM che ha guadagnato il +2,76%. Tra i peggiori invece troviamo Saipem (-1,88%) e BPER Banca (-1,49%).

Per quel che riguarda il mercato valutario il protagonista di giornata è stato senza dubbio il dollaro che ha mostrato decisi segnali di ripresa dopo la giornataccia di ieri. La valuta americana guadagna soprattutto nei confronti di Yen (UsdJpy +1,46% a 117,03 punti) e di Sterlina (GbpUsd -1,21% a 1,2268) mentre è più contenuto il rialzo verso l’Euro (EurUsd -0,71% a 1,0528).

Giornata a due facce quella della Sterlina che perde terreno anche nei confronti dell’Euro (EurGbp +0,48% a 1,8582) mentre è in guadagno nel cambio con lo Yen (GbpJpy +0,25% a 143,58 punti).

Chiudiamo con il settore delle materie prime ed iniziamo dal Petrolio: giornata debole per il greggio che si trova poco sopra la parità sia con il WTI (+0,30% a 53,91 $ al barile) che con il Brent (+0,26% a 57,03 $ al barile).

Seduta negativa invece per Oro (-0,72% a 1.172 $ l’oncia) e per Argento (-0,78% a 15,50 $ l’oncia), ribassi anche per il Platino che cede il -0,50%. Poco sopra la parità il Rame (+0,10%), rialzi più consistenti invece per il Palladio che fa registrare +2,68%.

Bene amici noi per questa settimana abbiamo concluso, a risentirci nel weekend.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,