•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 68
  •  
  •  
  •  
  •  
    68
    Shares

Dopo un paio di settimane di “pianti e stridore di denti”, iniziano a comparire i primi candelozzi verdi

Ettore era davvero preoccupato perchè a lui il rosso non piace e preferisce il verde, colore delle sue crocchette preferite. Qualche giorno fa il mercato ha sussultato. Bitcoin ha ripreso a salire e nei social network si respira un filo di entusiasmo. E perchè poi?

CM: “Bitcoin ha fatto +10%. Evviva”
MZ: “Se Ha perso il 70% dal top del suo apice, recuperare il 10% non vuol dire che ha perso solo il 60%”
CM: “Ah no?”
MZ: “NO”

Esempio pratico: ATH a circa 20.000$. Crollo di una settimana fa fermato a circa 5800$. A quanto equivale in variazione percentuale? Calo del 71%.
Se avesse recuperato il 10%, secondo l’opinione di CM, vorrebbe dire che totalmente ha perso il 61%. Ma quanto sarebbe il valore di BTC, decurtato del 61%? 7800$!

E invece siamo ancora a 6.800$. Come mai questa discrepanza?

In verità non c’è nessuna discrepanza, semplicemente le basi di calcolo sono diverse.

Nei giorni scorsi ho pubblicato un’idea sul sito tradingview.com. Puoi controllarla tranquillamente cliccando sul link. Avevo proprio dato come principale probabilità la rottura del canale dall’alto, poichè la vicinanza alla Bollinger inferiore era troppa. Ritenevo più probabile appunto il rimbalzo verso l’alto che ha dunque rotto il canale e soprattutto avevo immaginato che il punto di cambio trend era ormai imminente.

Sentiti pure di lasciarmi un “like” sull’idea!

Ma quindi cosa possiamo aspettarci nell’immediato futuro?

La situazione attuale è questa:

crypto trading

A destra vedi il canale e la sua rottura. Nel prossimo periodo, Bitcoin troverà resistenza in zona 6.800$, che ha già testato dal 10 al 22 giugno. Che sia la volta buona per la rottura?

Le onde con sfondo fucsia (le donne mi perdonino ma gli uomini hanno in dotazione davvero pochi colori) sono il Stochastic RSI, ovvero un indice stocastico della forza relativa. Cosa significa?

Sul grafico giornaliero che vedi in figura, siamo quasi al massimo del range del S-RSI, collocandoci anche sul grafico orario in una situazione di iper-venduto. Potrebbe dunque tornare ad appoggiarsi sul canale verde tratteggiato, che potrebbe trasformarsi da resistenza a supporto dinamico.

La cosa più importante è ovviamente che il mercato torni a popolarsi. Qualsiasi movimento non corredato da un’adeguata correzione rialzista dei volumi potrebbe essere solo un fuoco di paglia e trarre in inganno molti traders.

market volume

Noti gli scalini? Guarda il sinottico con il prezzo di Bitcoin

influenza bitcoin

Noti una certa somiglianza? L’aumento della capitalizzazione è collegata al prezzo del Bitcoin, che nelle ultime 24 ore ha visto solo 5 milioni di dollari passare. Nei periodi d’oro, come fine dicembre ’17 – inizio gennaio ’18 il volume del Bitcoin superava anche i 20 milioni di dollari al giorno.

E’ presto per parlare di ripresa?

Direi decisamente di si. I volumi non sono più alimentati dalla moda dei mesi passati. Adesso c’è quasi paura verso le Cripto Monete, perchè come tutti sembravano milionari, adesso il mercato sembra in rovina.

Beh, sono punti di vista. Quando le opportunità sono più velate, potrebbero anche essere più redditizie e al proposito ti sottopongo questa operazione da 7% in notturna, mentre dormivo beatamente (beh, soffrendo un pò di caldo). Evviva il trading cripto

trading crypto

Se vai a controllare il minimo notturno raggiunto dal mercato QSP/BTC, vedrai come sia stato 1230, e il mio acquisto entrato a 1231 Satoshi.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 68
  •  
  •  
  •  
  •  
    68
    Shares