Il Philly Fed Index è un appuntamento mensile per chi fa trading online.

È uno dei tanti indici che vengono utilizzati per valutare lo stato dell’economia americana ed in questo caso si fa riferimento in particolare al settore manufatturiero (difatti viene spesso indicato come Philly Fed Manufacturing Index). Non lasciatevi ingannare dal nome tenero, è un dato considerato ad alto impatto. Così come altri indicatori simili nel suo genere viene ottenuto tramite un sondaggio con le aziende del settore, circa 250.

Philly è il diminutivo che viene dato alla città di Philadelphia in Pennsylvania dato che il sondaggio viene fatto dal terzo distretto della Federal Reserve che è appunto quello di Philadelphia.

La FED intervista mensilmente, a partire ormai da Maggio 1968, un certo numero di aziende manufatturiere che a loro volta indicano lo stato generale del loro business e le varie attività presenti nei loro stabilimenti: assunzioni e licenziamenti, nuovi ordini, inventari, ore di lavoro effettuate, tempi di consegna e tutta una serie di altri indicatori che danno informazioni circa la crescita (o la decrescita) della loro azienda.

Nonostante prenda il nome dell’ente che lo rilascia – la Federal Reserve di Philadelphia appunto – il sondaggio riguarda oltre alla zona Est della Pennsylvania anche il sud del New Jersey e lo stato del Delaware. Questo è l’area interessata presa direttamente dal sito della FED (a questo indirizzo)

 

Fed-Third-District

 

È quindi un indice che riguarda un numero limitato di regioni ma viene comunque considerato un indicatore affidabile dello stato del settore manufatturiero.

Il risultato del sondaggio viene poi riportato sotto forma di un indice il cui valore sotto lo zero (valore a cui si trova attualmente, il mese di Febbraio è stato di -2,8) indica che il settore è in contrazione, viceversa se è maggiore di zero il settore è in espansione. Data l’alta volatilità dell’indice spesso si utilizza come riferimento per cui spesso se ne usa un valore medio a 3 mesi che è più attendibile dell’indice in sè.

Viene rilasciato mensilmente, in genere il terzo giovedì del mese di riferimento.