Siamo sempre sul cable e possiamo dire che lo vediamo ancora soffrire contro tutti e tutto. Questo non ci deve comunque intimorire se la nostra prospettiva è di fare qualche operazione “gratta e scappa”.

Questa è la mia prima operazione di oggi. Siamo praticamente ai minimi di giornata e a ridosso di un minimo importante, ma il prezzo sembra tenere andando a formare la prima barra pilota di un calicetto.

La discesa, mi riferisco alla visione di un grafico a 5 minuti, è rapida e non da tante prospettive di intervento per aprire una operazione.

A dire la verità, una prima figura di calicetto viene accennata, ma il prezzo scende andando a rompere il minimo della candela precedente. Potrebbe essere l’ultimo tentativo delle mani fotti di tirare dentro gli ultimi polli nel ribasso che non ci sarà al momento e di far saltare gli stop di chi era andato al rialzo. Insomma, annota per bene che in queste situazioni, non si fanno mai prigionieri. Degli dargli da mangiare e ti saranno di impiccio nelle lunghe e forzose marce verso il profitto.

Il recupero del minimo e la chiusura in positivo della seconda barra cerchiata nell’immagine è un ottimo segnale per una operazione di breve e anche la conferma di quanto ti ho scritto poco sopra. Decido di entrare a livello della freccia color ciclamino con target la barra di misurazione, (freccia rossa).

recupero

Sono due spiccioli, d’accordo, ma credo stiano meglio nelle mie tasche piuttosto che in quello di qualcun altro.

pre

Poco dopo si ripresenta una situazione analoga. Non ti dirò che avevo previsto e che non ho fatto perché proprio in quel momento ero al gabinetto. Semplicemente non sono entrato perché fare un ribasso in prossimità dei minimi, non è nel mio modo di fare trading.

Ti auguro una buona giornata di trading e attenzione alle notizie del pomeriggio.

Che il profitto sia con te.

Max W. Soldini