•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 53
  •  
  •  
  •  
  •  
    53
    Shares

Nell’ideale comune, per guadagnare con le Cripto bisogna stare incessantemente al computer oppure avere doti rilevanti per poter valutare su quali ICO andare ad investire. Ma siamo sicuri che questo mondo non ci riservi altre sorprese?

DIVIDENDI CRIPTO: il primo che mi sento di annoverare è proprio questo poichè è il più facile. Alcune monete tenute negli Exchange danno un dividendo pagato in un’altra moneta. E’ l’esempio di NEO, che periodicamente paga dividendi in GAS, sulla base dei NEO posseduti. Un’altra moneta che paga dividendi è VeChain, che li paga in THOR. Binance corrisponde i dividendi di NEO mensilmente, Kucoin li corrisponde con una frequenza superiore e anche su richiesta.
Consiglio: quando compri queste Cripto sugli exchange, assicurati di avere almeno una piccola frazione di BNB o di Kucoin, per evitare di lasciare centesimi di moneta come fee della transazione e non poter dunque più prelevare le parti non intere di moneta.

CRIPTO DELL’EXCHANGE: è il secondo modo più facile, ma a parimerito con il primo. Alcuni Exchange che presentano la loro moneta, danno la possibilità di percepire una parte delle commissioni pagate dai trader per effettuare le compravendite. Questi pagamenti non sono possibili su tutti gli exchange e ad esempio Kucoin e COSS ne danno la possibilità attraverso le loro rispettive monete. Attenzione a controllare il numero minimo di monete da possedere per averne diritto.
Disclaimer: non sto assolutamente consigliando questi due Exchange, in quanto ogni Borsa di mercato Cripto ha i suoi vantaggi. Binance ad esempio, pagando le commissioni con i BNB te ne farà pagare la metà e si presenta dunque come un Exchange dinamico. Kucoin e COSS danno un vantaggio sull’immobilizzazione di capitale.

Ad ogni operazione il suo Exchange!

STAKING: ovvero la validazione dei nodi della Blockchain mediante Proof of Stake a differenza della solita Proof of Work.  Una certa quantità di Cripto monete viene stoccata sulla Blockchain e funge da “validatore” del nodo. Un concetto simile, ma leggermente diverso sono i Master Nodes, per cui spesso le quantità da bloccare sono decisamente superiori.

MINING: partecipando ad un Cloud Mining oppure ad una Mining Farm che affitta gli spazi. Fare mining in casa potrebbe non essere molto conveniente poichè non si riesce a giovare dell’economia di scala che rende molto più accessibili alcuni costi (raffrescamento, affitto) e permette di risparmiare anche su larghi acquisti.

Esistono poi i semi-passivi, che richiedono quindi degli interventi come gli Airdrops e le affiliazioni. I primi sono un sistema di marketing con cui alcune Cripto regalano token in cambio dei dati o di alcune azioni da parte dell’utente. Le affiliazioni…beh, non credo che ci sia bisogno di molto approfondimento.

Le Cripto sono davvero per tuttiigustipiùuno.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 53
  •  
  •  
  •  
  •  
    53
    Shares