•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 27
  •  
  •  
  •  
    27
    Shares

Stiamo entrando nel vivo dei tornei di tennis più belli di questa stagione. Vediamo quali sono gli strumenti necessari al trader sportivo di tennis per affrontare al meglio l’attività di scalping.

Per prima cosa, è meglio che mi spieghi bene per cosa intendo quando dico tornei più belli, in modo che si imprima anche nella tua testa che questo è lavoro, per alcuni divertente, ma sempre di lavoro si tratta, ed è meglio sapere in anticipo quali potrebbero essere i problemi che si potrebbero incontrare durante una partita, e avere il modo di risolverli anticipatamente.

Per torneo più bello, intendo un torneo dove ci sia abbastanza liquidità per affrontare ogni punto, (segna bene la frase, ogni punto), perché non è bello entrare in un trade senza sapere in anticipo il livello di stop loss o di profitto in cui uscire.

Per fare trading sportivo sul tennis, per prima cosa devi essere un figlio di puttana.

Non intendo in senso letterale, dai, cerca di capirmi, non mi sto rivolgendo a tua mamma, anche se potrei iniziare a raccontare qualcosa di tua sorella.

Per figlio di puttana, intendo una persona che non si ferma davanti ai problemi, e sa sempre cosa fare, anche quando la partita gli va contro.

Allora, appurato filosoficamente il significato di figlio di puttana secondo me, andiamo avanti con le informazioni necessarie per affrontare lo scalping in una partita di tennis.

Cosa importante da sapere, è che non devi approcciare lo scalping nel trading sportivo con la piattaforma di Betfair. Intendi, non dico di evitare betfair per fare trading, anzi, sai bene che cerco sempre strumenti liquidi e che in Italia, il servizio migliore lo puoi avere proprio da questo exchange. Ti sto solo dicendo che devi attrezzarti per bene, partendo da una piattaforma che ti permetta di vedere dove sono gli ordini anticipatamente rispetto ad un trader che utilizza la piattaforma normale di Betfair.

Quella sopra, è la piattaforma di Betfair, quella che trovi normalmente per fare il punta e banca.

Si tratta di un dispositivo che non ti permette di fare trading professionalmente. Non fa ordini eseguiti personalmente, non da la possibilità di uscire ad una quota predeterminata con un solo click del mouse.

Impossibile riuscire a gestire un match di tennis, specie se la nostra volontà è fare dello scalping. Per scalping, intendo la possibilità di aprire e chiudere dei trade decine di volte durante lo stesso match. Su questa maschera di Betfair, abbiamo solo 3 livelli di prezzo per ogni giocatore. Quando cambia il prezzo, non abbiamo la reale percezione di dove siano gli ordini degli altri trader.

Ci sono diverse piattaforme per il trading sportivo, le migliori sono a pagamento. Quella che utilizzo io, non funziona con il punto it, però ce ne sono diverse che funzionano anche per chi fa trading sportivo in Italia.

Uno di questi lo trovi qui: costa poco e da un servizio adeguato se devi affrontare il trading sportivo da professionista.

Io utilizzo un altro programma, ma non c’è molta differenza con quello che ti ho segnalato sopra, poi, in Italia, non è possibile utilizzare il mio programma.

La differenza sostanziale con la piattaforma base di Betfair e i programmi professionali non è da ricercare solo nell’operatività di scalping sportivo, ma anche per una normale visione di dove sono gli ordini.

Ti faccio un esempio qui sotto.

Qui, ad un primo colpo d’occhio, vedi che la prima giocatrice non ha spread tra un prezzo e l’altro, se vuoi bancare lo fai a quota 1,05, se invece vuoi puntare, lo fai al livello immediatamente inferiore a 1,04. Ci sono ordini per 37337 sterline se vuoi puntare e per 15983 se vuoi bancare. Se andiamo nella colonna dell’altra giocatrice, (Muguruza), possiamo puntare a quota 22 e bancare a quota 34. vedere la liquidità presente, quindi chi potrebbe prendere il tuo ordine e a quanti schei, fa una differenza enorme. Questa piattaforma, si aggiorna in meno di un secondo, dandoti la possibilità di un vero tempo reale.

Vero anche che, nel tennis, basta un punto per cambiare tante cose. Da qui nasce l’essenza dello scalping.

Sopra, vedi la differenza dopo che la giocatrice in svantaggio riesce a tenere il suo gioco in battuta. Quasi quasi, si prepara una possibile entrata.

 

La giocatrice favorita, va sopra di un 15, ma sta battendo e la sua quota scende, (Nel tennis femminile, chi batte è svantaggiato). La quota scende, entro a 1,03. Rischio 60 centesimi per un eventuale profitto di 19 sterline, ma ti dico già adesso che non porterò molto avanti questo trade.

Come vedi, sono entrato a 1,03 e uscito a 1,14. Il prezzo è già ritornato a 1,06 e io ho già in tasca il mio profitto. Il tutto è durato meno di 20 secondi.

So che stai pensando a una sterlina e ottantatre di profitto e che potrebbe non valerne la pena. Io, invece, sto pensando che questa piccola somma è al calduccio nella mia tasca sinistra, (quella destra è troppo piena per metterci altri soldi), e che durante una partita posso fare anche 30/40 operazioni.

Sai cosa sto pensando?

Che se avessi provato a fare questa operazione con la normale finestra di Betfair, adesso sarei nei pasticci. Invece questa sera, con i soldi della vincita potrò mangiare Peto di pollo e bere Caca Cola.

Azz, come mi sento ricco in questi momenti.

Va beh, dai, sono sicuro che c’è gente in giro che fa anche un milione di miliardi per cento con questo trading sportivo. Non è certo il mio caso. Io ci vivo solamente, bene, ma senza tanti vizi e giro ancora con la mia Panda Kung Fu

Ti aggiungo solo una cosa: se hai passione per quello che ti sto spiegando, tieni d’occhio le nostre pagine. Tra non molto inizieremo la pubblicazione di video tutorial che partono da zero, in modo di darti una mano per poter iniziare a prendere due schei con il trading sportivo.

Che il profitto sia con te!

Max W. Soldini


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 27
  •  
  •  
  •  
    27
    Shares