•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares

La settimana di Trading Online che sta per iniziare domani prevede un appuntamento con il presidente della BCE Mario Draghi e due con il numero uno della Federal Reserve Jerome Powell. Non sono riunioni ufficiali di politica monetaria ma sono comunque delle situazioni che possono generare molta volatilità sui mercati. Nel mezzo anche tante altre notizie da tenere d’occhio: vediamo insieme le più importanti.

Il lunedì spesso ci ritroviamo di fronte ad una giornata senza appuntamenti ad alto impatto ma non è il caso di quella di domani: nel primo pomeriggio infatti ci sarà l’intervento di Mario Draghi di fronte al Parlamento Europeo mentre in serata attenzione alle conferenze stampa di Jon Cunliffe e Randal Quarles, entrambi membri del FOMC.

Martedì durante la mattinata avremo a che fare con l’Indice dei Prezzi al Consumo in Germania ed in Spagna mentre un’ora prima dell’apertura di Wall Street ci saranno gli Ordini di Beni Durevoli negli Stati Uniti (li abbiamo visti nel dettaglio in questo appuntamento del Trading in Parole Ricche) e soprattutto il primo appuntamento della settimana con il neo presidente della Federal Reserve Jerome Powell. Non è finita qui perchè poco più tardi c’è ancora spazio per la Fiducia dei Consumatori negli USA nella versione a cura della Conference Board.

Mercoledì il primo appuntamento rosso di giornata arriva già nella notte con la Fiducia delle Aziende in Nuova Zelanda mentre la mattinata europea ci propone la prima stima dell’inflazione nell’Eurozona relativa al mese di febbraio. Pomeriggio niente male anche per quanto riguarda gli Stati Uniti dal momento che sono previste sia la seconda stima del PIL nell’ultimo trimestre dello scorso anno che le scorte settimanali di Petrolio delle aziende USA, i Crude Oil Inventories.

Arriviamo a giovedì quando nella notte avremo il dato relativo agli investimenti delle aziende nel settore privato in Australia mentre in mattinata sarà protagonista il Regno Unito con il rilascio dell’indice PMI nel settore manifatturiero. Pomeriggio intenso per gli Stati Uniti dal momento che avremo prima il classico appuntamento del giovedì con gli Unemployment Claims e poi il secondo intervento della settimana del governatore FED Jerome Powell.

Venerdì, ultima seduta di contrattazioni della settimana, il protagonista assoluto sarà il Regno Unito dal momento che avremo il rilascio dell’indice PMI nel settore delle costruzioni e soprattutto gli intervent del primo ministro Theresa May e del numero uno della Bank of England Mark Carney.

Cari amici come abbiamo appena visto di carne al fuoco ce n’è tanta e noi per non arrivare impreparati vi diamo appuntamento come sempre al calendario economico con il commento alle notizie principali che pubblicheremo ogni giorno a partire da domani mattina.

Buon Trading a tutti


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 24
  •  
  •  
  •  
  •  
    24
    Shares