Si è conclusa con una giornata di ribassi la settimana delle borse europee che hanno chiuso tutte indistintamente in negativo. Male anche gli indici USA, sale il Petrolio dopo l’accordo dell’Opec di ieri. Rialzi per l’Oro, poco mosso l’Argento.

Il calendario economico in questo venerdì 1 dicembre ci presentava l’indice PMI nel settore manifatturiero in Regno Unito e negli Stati Uniti: nel primo caso il dato è andato al di la delle attese, nel secondo invece sono state rispettate le previsioni degli analisti. Positivi anche i dati canadesi nel pomeriggio (PIL ed occupazione).

Sui mercati azionari come dicevamo è stata una giornata caratterizzata dai ribassi che hanno riguardato sia le borse europee che quelle americane. Iniziamo dal vecchio continente (indice Eurostoxx 50 -1,19% a quota 3.527 punti) dove la peggiore è stata Francoforte (Dax -1,25% a quota 12.861 punti) seguita a pochissima distanza da Madrid (Ibex -1,23% a 10.085 punti). Male anche Parigi (Cac -1,04% a 5.316 punti) e Londra (FTSE 100 -0,36% a quota 7.300), non ha fatto eccezione Milano dove il FTSE MIB ha ceduto il -1,17% a 22.106 punti.

Situazione simile in questo momento a Wall Street dove il peggiore è il Nasdaq (-1,79% a 6.819 punti), a seguire troviamo anche S&P 500 (-0,52% a 2.633) e Dow Jones (-0,38% a quota 24.180).

Passiamo al Forex dove è stata una giornata piuttosto interlocutoria per Euro-Dollaro che in questo momento si trova poco al di sopra della parità (EurUsd +0,03% a 1,1907), poco mossi anche Sterlina-Dollaro (GbpUsd -0,13% a quota 1,3510) ed Euro-Sterlina (EurGbp +0,14% a 0,8812 punti). Giornata positiva invece per lo Yen che guadagna sia nel cambio con il Dollaro (UsdJpy -0,49% a quota 111,99 punti) che in quello con la Sterlina (GbpJpy -0,60% a 151,30 punti).

Chiudiamo come sempre dando uno sguardo anche alle materie prime iniziando dal Petrolio: l’accordo di ieri dell’Opec ha dato una mano oggi al greggio che sale sia con il WTI (+1,59% a 58,31 $ al barile) che con il Brent (+1,71% a quota 63,70 $ al barile).

Giornata positiva anche per il settore dei metalli (fatta eccezione per l’Argento, -0,07% a quota 16,37 $ l’oncia) con l’Oro che guadagna il +0,79% a 1.283 $ l’oncia. Rialzi anche per Rame (+0,95%), Palladio (+1,25%) ed in forma minore anche per il Platino (+0,17%).

Bene amici anche per questa settimana di Trading noi abbiamo concluso e come sempre vi diamo appuntamento al weekend.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,