•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornata di Trading finora ingessata quella di oggi.

Il mercato probabilmente aspetta di capire come si evolverà la situazione greca, anche in seguito al risultato del referendum di domenica, insomma la storia greca sembra non finire mai, per noi piccoli trader comunque queste notizie non devono condizionare la nostra operatività, che nonostante tutto qualche bella operazione nei grafici si riesce quasi sempre a trovare.

egpw 1

Grafico di Enel green Power che partendo dall’osservazione di un grafico a 15 minuti, ma soprattutto in questo grafico a 30 minuti ha configurato; dopo 3 barre di accelerazione rialzista indicate dalle barrettine gialle,  che vanno a rompere di pochi tick i massimi precedenti di breve periodo, mi configura appunto una possibile barra di inversione, quindi tento lo short sul titolo avendo come target appunto il recupero del precedente movimento di accelerazione rialzista.

Queste sono condizioni fondamentali perché un pattern di inversione come il calicetto abbia successo, ossia che si deve configurare dopo un movimento di forte accelerazione e meglio ancora quando si configura alla rottura di max o minimi precedenti di periodo, da questi livelli allora ci sono forti probabilità che il trend inverta davvero, se avrete notato quasi tutte le mie operazioni sono pressoché identiche come impostazione grafica, ossia accelerazione per andare a rompere max o min precedenti e poi formazione di piccola barra di inversione, sembra monotona la mia operatività ma è il trading che preferisco.

Sell a 1.814 con 10000 azioni che corrispondono a 10 euro a tick, con primo target quasi subito raggiunto dove esco con 7000 azioni a 1.802 con 12 tick di gain sicuri e la parte restante di 3000 azioni chiusa al raggiungimento del mio target max, da questi livelli poi complice anche il mercato che crolla il titolo accelera ancora più forte al ribasso, per chiudere proprio sui minimi. Operazione comunque direi gestita bene e target max prefissato raggiunto, quindi tutto ok…

egpw 2

Anche nel grafico a 60 minuti il pattern di inversione era ben evidente…

Come più detto lo scopo della mia operatività non è quello di tentare ogni volta di prendere il max di un movimento, che non sarebbe neanche sbagliato intendiamoci, ma preferisco uscire a target cioè lavorare in base al concetto un piccolo gain tutti i giorni, cioè cercare profitto da quella parte di mercato che un titolo attraverso le barre di accelerazione mi dà con buone probabilità, la possibilità di prendere, quello che succede dopo non mi interessa più, logico che delle volte esci a target e poi da lì il titolo crolla o esplode al rialzo, ma se il tuo target prefissato è stato raggiunto vuol dire che l’operazione per come l’avevi impostata inizialmente è stata corretta, preferisco tradare così il mercato.

Poi nel trading non esiste una regola ferrea, cioè le eccezioni ci sono sempre ma per 80/90% delle volte io lavoro così.

Ciao a tutti e buon weekend.

Matteo CantoniForex, Trading, Master, Scalper, Trade, Borsa, Borsa Italiana, Paolo Serafini, Max W. Soldini, Stop Loss, Calicetto, Il Manuale Del Trader Idiota, Gain,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •