•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornata borsistica caratterizzata

dal forte rally delle banche popolari in seguito alla fuoriuscita di notizie sulla possibilità di trasformazione in Spa, nel particolare stamattina hanno ritardato l’apertura di circa 20 minuti dato che non riuscivano a fare prezzo causa i forti rialzi.

Apertura quindi in forte gap up, proseguendo poi nel rialzo per gran parte della giornata fino a raggiungere guadagni a doppia cifra in percentuale per poi sgonfiarsi un po’ leggermente nel finale.

In queste situazioni tradare sulle notizie è abbastanza pericoloso, ma rispettando l’analisi tecnica e gli stop se si presentano delle belle occasioni perché non sfruttarle, in particolare su Popolare di Milano e Ubi Banca si è configurato il pattern del triangolo rialzista dove alla rottura ho tentato il buy proprio su quest’ultimo titolo.

ubi 15

Pattern che rispetto ad un calicetto si configura molto più raramente sul mercato e di solito si configura nell’intraday proprio sui titoli in forte rialzo causato da fuoriuscita di notizie, quindi titolo che apre in forte gap up, crea un nuovo max, poi congestiona creando appunto una figura triangolo, dove alla rottura rialzista sono entrato in buy visto il titolo ed in particolare tutto il comparto delle Popolari in forte trend rialzista le probabilità della classica esplosione alla rottura c’erano tutte.

Buy alla conferma della rottura a 6.06 con 1400 azioni che corrispondono a 7 euro a tick con stop sotto il minimo della prima barra di rottura del triangolo a 6.025, con primo target il livello di 6.16 che corrispondeva al primo livello di possibile resistenza che corrispondeva ai max precedenti.

Dopo una prima fase di stallo finalmente arriva la forte accelerazione con anche sospensione al  rialzo del titolo, che dopo la riapertura và a rompere di forza il livelli di max precedenti a 6.16 arrivando fino a toccare 6.225 dove da questo livello inverte anche abbastanza bruscamente per configurare una possibile barra di inversione, praticamente la classica falsa rottura dei max precedenti, colpito poi lo stop profit alla rottura ribassista di quest’ultima barra proprio a 6.16, operazione tutto sommato andata comunque a target con 20 tick di gain.

Certo potevo uscire sui livelli di 6.20 quando ho notato il titolo invertire, ma speravo visto la grande forza del titolo e di tutto il comparto che magari proseguisse il rialzo e mi chiudesse sui max, invece proprio da questi livelli il titolo si indebolisce e ritraccia leggermente, comunque salvato un buon gain attraverso lo stop profit.

La mia operatività è essenzialmente contro trend ma in giornate come questa dove i titoli sono molto forti è sicuramente più profittevole operare in trend cercando sempre un buon punto d’ingresso e rispettando gli stop, ciao a tutti alla prossima.

Un saluto da Matteo Cantoni

PS. Se ritieni utile questi articoli, mi farebbe molto piacere avere la tua opinione con un commento, magari possiamo aiutare molte persone che vorrebbero incrementare i propri guadagni o vivere di Trading. Grazie

Trading, Trading Online, Broker, Giadagnare Con Il Forex, Serafini, Paolo Serafini, Borsa, Market, Buy, Sell, Stop Loss,Manuale Trading, Il Manuale Del Trader Idiota, Scuola Trading, Corso Trading, Video Trading, Paolo Serafini, Max W. Soldini, MAX SOLDINI,

Youtube


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •