•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

Non è facile apparecchiare la tavola con il trading online, specie se non hai una precisa idea di cosa dover fare in determinate situazioni.

Raggiungere un livello di eccellenza, poi, è ancora più difficile se non hai un preciso piano di trading.

Cosa intendo per preciso piano di trading?

In particolare mi riferisco alla concreta possibilità di impostare la propria operatività con la concreta convinzione che il trading online, è una vera e propria azienda e non solo un divertimento. Anzi, se di divertimento si tratta, meglio lasciar perdere o non farci molto conto per l’aspetto di mantenere la famiglia.

Non ho pretese di dirti come devi fare, posso solo dirti come faccio io, in modo che ci potremo confrontare in termini costruttivi.

Io, ad esempio, devo la mia fortuna sul trading online, (per fortuna intendo i soldi che ho accumulato e non all’avere “culo” nell’operatività), al fatto di essermi specializzato su due o tre cosette che si ripetono nelle noiosissime sessioni di trading della mia giornata operativa.

Il primo indice della mia “fortuna”, è non lasciare mai operazioni aperte tra una sessione e l’altra, con l’esclusione dell’operatività che svolgo sullo Spread Trading, dove lascio aperte posizioni anche per mesi. Stessa cosa posso dire per l’operatività sul forward sui tassi delle valute che hanno una vita anche di diverse settimane.

Preferisco sempre dedicarmi a della operatività di brevissimo periodo o a “sottigliezze” come la chiusura di un gap, o meglio ancora alla ripetitività di situazioni su certi indici come potrebbe essere il nasdaq, o anche alla gestione dei flussi dopo il rilascio delle notizie e dei report durante la sessione di borsa.

Di queste cose, se sempre se sarai interessato a sapere, parleremo un pochino nel prossimo webinar a mercati aperti. (Questo è il link del webinar). Il webinar sarà trasmesso per tutta la giornata, a partire dai primi minuti di contrattazione e sarà noiosissimo, perché avrà la partecipazione di diversi trader di diversi settori e toccheremo punti che non spesso si menzionano così facilmente e certamente non si menzionano agratisse.

Ad esempio, faremo una introduzione sullo Spread Trading, per spiegare come sia molto semplice guadagnare del denaro comprando e vendendo la medesima merce o indice di borsa, o materia prima.

Insomma, potresti iniziare anche tu ad appassionarti all’aspetto più bello del trading sullo spread: Impegnare piccole somme per ottenere grossi risultati e correre rischi minimi.

Questa disciplina di trading, è adatta in particolare a chi non ha molto tempo da dedicare durante la giornata perché svolge un’altra attività, ma ti ci fa campare se la segui con perizia e dedizione.

Beh, te la faccio breve, mettendoti una foto della mia operatività odierna.

Nella foto sotto, vedi la mia operazione, ancora al mercato sul cotone. Cosa devi notare? Per prima cosa che ho acquistato cinque contratti derivati sul cotone con scadenza marzo 2016 e che ne ho contemporaneamente venduti 5 con scadenza maggio del 2016 questo è lo spread, cioè riuscire a guadagnare sulla differenza.

Sui primi, sto perdendo la considerevole somma di di 2542 dollari, mentre sulla seconda parte, sto guadagnando 3208 dollari. Il profitto, è al momento di 613 dollari.

profitto spread trading, max soldini

Lo so, nulla di che, ma ti prego di notare che il margine per aprire 10 contratti sul cotone con questo tipo di operatività chiamata spread trading, è di soli 575 euro. Considerando il tasso attuale tra euro e dollaro, quello che ho investito su questa operazione mi sta rendendo poco più, o poco meno del 100%.

Vedi, per molti 600 dollari di profitto potranno anche essere considerati una minchiatina, ma se ti fai il conto per arrotondare uno stipendio, facendo magari cinque o sei operazioni così in un anno, hehehe, i conti tornano alla grande.

Lo so, guru su questa tecnica di trading sono a decine. Non so quanti di loro siano in grado di farti toccare con mano il 100% di operatività in positivo nell’ultimo anno appena trascorso.

Tutto nasce dall’abbinamento della tecnica molto semplice di questo trading erroneamente definito relax con l’esperienza di un trader navigato ed esperto.

La medesima operazione, da diversi trader, è stata chiusa in pari, in perdita, o con profitti di molto inferiori a quanto sto facendo sul mio conto.

Un motivo ci sarà, tu cosa ne dici?

Altra mia peculiarità, è lavorare sulla chiusura dei gap. Quello sotto, è il gap di oggi sul Dax, il derivato sull’indice della borsa tedesca.

chiudere il gap sul dax, amica borsa

Mi vergogno un po’ a postare sempre le stesse cose. Ecco la tiritera: Le frecce rosse indicano il gap e quelle verdi indicano i punti dove inizio a pensare che potrebbe andare chiuso.

Guarda, anche se sembra, non sono amante del rischio se non posso governarlo.

il gap è chiuso, amica borsa, dax

Sono entrato dove il movimento mi dava garanzia di profitto. Con un solo contratto di mini dax, ho ottenuto un profitto al netto delle commissioni di 151 euro. Se avessi utilizzato un contratto pieno, avrei ottenuto una somma superiore ai settecento euro. Con i se e con i ma, non si apparecchia la tavola, mi diceva sempre Don Onto, il mio primo mentore sulle rendite passive.

book mini dax, max soldini

Come avrai pensato, si tratta di operatività completamente diverse e di rischi completamente diversi. Per dirtela tutta, se fossi entrato sul dax in prossimità delle frecce verdi dell’immagine precedente, avrei ottenuto un guadagno decisamente superiore, ma anche il rischio lo sarebbe stato e non ne sarebbe valsa la pena.

Dai, preparati, al webinar parleremo di fasce di prezzo, (che due palle 🙄 ), e di come individuare l’area su cui poter operare con il minimo rischio. Ti faremo anche vedere che ci sono operatività senza stop loss, cioè con una frequenza di profitto altissima.

Nel pomeriggio, avremo modo di vedere Paolo Serafini all’opera e anche di massacrarlo di domande.

Ultima avvertenza: I posti sono pochini, daremo la precedenza a chi condivide questo posto su un social e ai soci di Overizone.

Che il profitto sia con te!

Max W. SoldiniManuale Trading, Manuale Forex, Segreti Trading, Segreti Forex, Trade, Trading, Borsa, Forex, Scalping, Guadagnare Online, Max Soldini, Paolo Serafini,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares