•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Inizio di settimana contrastato per le borse europee che vedono da un lato Madrid guadagnare quasi il 2,50% mentre dall’altro abbiamo Londra e Parigi che hanno chiuso in lieve perdita. In rosso gli indici di Wall Street, rialzi per Petrolio (WTI sopra quota 54 $ al barile) e metalli.

In questa prima seduta di contrattazioni della settimana il calendario economico non prevedeva dati considerati ad alto impatto. Erano previsti tuttavia dei rilasci importanti per l’Eurozona in mattinata tra cui l’inflazione in Germania che ad ottobre non ha mostrato variazioni rispetto a settembre e lo stesso dato in Spagna che è cresciuto al di sotto delle previsioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Superiori alle attese le spese personali dei consumatori americani.

Vediamo quanto successo sui mercati partendo dalle borse europee che come dicevamo non hanno avuto una direzione precisa (indice Eurostoxx 50 +0,22% a quota 3.660 punti). La migliore per distacco è stata Madrid (Ibex +2,44% a quota 10.446 punti), hanno chiuso in positivo anche Milano (FTSE MIB +0,39% a 22.752 punti) e Francoforte (Dax +0,09% a quota 13.229). Segno meno invece sia a Londra (FTSE 100 -0,23% a 7.487 punti) che a Parigi (che ha chiuso praticamente invariata, Cac -0,01% a quota 5.493 punti).

Situazione decisamente diversa in questo momento a Wall Street dove tutti e tre i principali indici americani sono negativi: i peggiori a pari merito sono Dow Jones ed S&P 500 che cedono entrambi il -0,31% (a 22.361 punti ed a 2.572 punti rispettivamente) mentre tiene leggermente meglio il Nasdaq che fa registrare un calo del -0,12% a 6.693 punti).

Giornata di ribassi per il Dollaro quest’oggi con la valuta americana che perde terreno nei cambi con tutte le principali concorrenti: nell’ordine abbiamo Sterlina (GbpUsd +0,50% a 1,3197 punti), Yen (UsdJpy -0,44% a 113,19 punti) ed Euro (EurUsd +0,23% a 1,1634). Poco sopra la parità Sterlina-Yen (GbpJpy +0,07% a 149,39 punti), seduta negativa invece per Euro-Sterlina che in questo momento è in calo del -0,24% a quota 0,8814 punti.

Continua a salire il Petrolio: il WTI oggi è tornato sopra quota 54 $ al barile (+0,41% a 54,12 per l’esattezza) mentre il Brent si trova stabilmente sopra quota 60 (+0,70% a 60,55 $ al barile).

Seduta positiva anche per il settore dei metalli (fatta eccezione per il Palladio che cede il -0,48%) dove troviamo Oro ed Argento in guadagno rispettivamente del +0,36% (a 1.276 $ l’oncia) e del +0,41% (a 16,82 $ l’oncia). Segno più anche per Rame e Platino che guadagnano entrambi il +0,23%.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •