•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Abbiamo ormai evidenziato come le Criptovalute siano diventate di moda in Venezuela, dove grazie a Localbitcoins anche i locali possono cercare di preservare un pò di potere d’acquisto.

Questo il grafico dei volumi settimanali scambiati su Localbitcoins in Argentina

inflazione bitcoin

I volumi sono in sensibile aumento ormai da metà 2017. E cosa sta succedendo al Peso Argentino?

 

inflazione bitcoin

Ci sono stati un paio di scalini netti ribassisti, ma il trend globale parla chiaro: a fine 2015 il Peso Argentino valeva un decimo di dollaro. Oggi vale circa 2 centesimi di dollaro. Se tu avessi avuto in banca 100.000 Peso Argentino dal 2015 a oggi avresti perso il 80% del controvalore in dollari del tuo conto.

Non me la sento di dire che il ribasso del Peso Argentino ha portato l’aumento di volumi in Bitcoin, ma posso garantirti che la fetta di persone che stava capendo cosa succedeva alla moneta nazionale argentina iniava a farsi delle domande e cercare riserve di valore slegate dall’economia nazionale.

E in Venezuela che si dice?

inflazione bitcoin

Questo ancora l’andamento di Localbitcoins in Venezuela. L’interesse è decisamente in fase crescente e ben più rapidamente dell’Argentina. Questa impennata credo sia facilmente collegabile anche alla politica monetaria tutt’altro che trasparente che il governo venezuelano sta adottando e il recente “cambio di variabile” da Bolivar Fuerte a Bolivar Sovrano non ha affatto attenuato le preoccupazioni e l’instabilità economica del paese.

Considerare Bitcoin una riserva di valore credo sia ancora un pò prematuro, ma di questo passo, l’associazione sarà sempre più scontata.

Certo, in Venezuela e in Argentina non hanno avuto molti dubbi in merito e credo che fra comprare qualche Bitcoin e comprare dell’oro, abbiano optato per la soluzione più facile, veloce e facilmente accessibile. Peraltro, Bitcoin non ha problemi nè di deterioramento e non si ossida.

Qual è dunque il futuro di Bitcoin?

Se pensi che di Bitcoin ce ne possono essere al massimo 21 milioni, e al mondo ci sono 7 miliardi di persone, beh, l’equazione è presto fatta. Di media, spettano 3 millesimi di Bitcoin a testa.

Tu hai già iniziato ad accumularli?

Noi di Amicaborsa sì, in tante forme: da quelle più attive, a quelle più passive e sicuramente non ci fermeremo presto.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Mike Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •