•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buongiorno e buon sabato a tutti

Il mio professore di filosofia antica diceva che è meglio sapere molto di poche cose piuttosto che poco di molte cose. Inizialmente credevo fosse una cazzata sacrosanta, ma poi col tempo ho dovuto dargli ragione.

Anche nei miei studi di trading tento di applicare questa idea, ed è sulla sua scia che ho deciso di specializzarmi in quattro, massimo cinque strumenti cercando di entrare gradualmente, se così possiamo dire, in simbiosi con loro.

Come per molti altri penso, uno degli strumenti che osservo ed amo di più è il Bund. Da oggi in poi posterò unicamente operazioni su questo strumento con l’intenzione, più che di dare risposte, di creare una discussione attiva ed aperta sull’argomento.

Dai, vedremo cosa ne viene fuori!

Trading, Bund 1nov13 inversione 2

Il grafico che vedete sopra è quello del Bund di ieri, 1 Novembre 2013, e quello che ho evidenziato nel cerchietto rosso è un meraviglioso calicetto al ribasso sui 10 minuti. Sono entrato con due contratti a 142,15 con stop di 5 tick a contratto a 142,20. Lo stop l’ho posizionato sopra il massimo della barra timone e non ad un livello più basso a causa del timeframe breve sul quale ho valutato la mia entrata, appunto il 10 minuti.

In maniera istituzionale sarei potuto uscire con tranquillità in zona 142,00 (dove ho messo la freccia verde) con un esatto rapporto rischio rendimento 1 a 3. D’altra parte, come potete notare, i miei obiettivi sono stati più consistenti.

Ma per quale motivo?

Trading, Art bund 2b

Allarghiamo il punto di vista e cerchiamo di capirlo. Quello che vedete sopra è il Bund a 30 minuti e quelli nei cerchietti sono i nostri amici PUNTI DI INCONTRO. Cosa sono in punti di incontro? Detta semplicemente, sono punti del grafico in cui il prezzo ha rimbalzato senza riuscire a rompere una certa soglia.

Trading, Bund 1nov13 inversione finale b

Nel trade di ieri ho messo i miei profit esattamente su quei livelli e questo sopra è il risultato. Davvero un’analisi da idiota.

Concetti semplici e stop piccoli sono la base del nostro trading. Non dimentichiamolo mai.

Buon fine settimana a tutti
Vittorio


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •