•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 43
  •  
  •  
  •  
  •  
    43
    Shares

Che la Cannabis sia un argomento tabù non è un grande segreto. Ma da qualche tempo anche la Blockchain vi si sta affacciando.

Quando studiavo in Olanda, nel 2012, non vi erano grandi problemi. Si vendeva a prezzi anche abbastanza economici e di qualità, poichè il proibizionismo porta al mercato nero e il mercato nero non è certificato. Ciò che viene legalizzato, può essere certificato.

Insomma. Il grande dilemma dello struzzo: nascondere la testa non fa mai bene e una soluzione andrebbe trovata.

Tralasciando l’uso prevalentemente ricreativo, la Cannabis viene da pochi anni usata anche per fini palliativi e rieducativi del sistema nervoso.

Parlo ovviamente della Cannabis per fini terapeutici, utilizzata per il contenuto di CBD (Cannabi-diolo) e con contenuto di THC (il principio attivo stupefacente) molto limitato per legge.

Tranquillo: Amica Borsa non sta aprendo una sezione di dissertazione medica o quantomeno terapeutica, ma anche la Blockchain sta iniziando ad interfacciarsi nemmeno in maniera troppo leggera con le Cripto.

E’ il caso di Nuvus, una ICO che prevede appunto di unire la possibilità di tracciare la filiera della Cannabis e di certificare i dosaggi assunti dai pazienti. Con una tracciabilità più ampia si otterrebbe una buona riduzione del mercato nero, incoraggiando la coltivazione controllata e certificata.

Infine, un altro esempio di un’azienda che si occupa di Cannabis è High Times Holding Corporation, che per svolgere la sua IPO (quotazione pubblica di una società NON su Blockchain), accetterà anche Cripto Monete per finanziare questo round di pre-quotazione.

Ma di Cripto Monete che vogliono creare questa joint-venture con le Cripto Monete ce ne sono altre, e le puoi trovare a questo link.

Le Cripto Monete non sono la soluzione, ma sono il mezzo divulgativo. Poichè la reale soluzione può davvero essere identificata nella Blockchain, che si conferma sempre più versatile e con buoni programmatori si può arrivare a creare Smart Contracts per risolvere issues davvero evolute!

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 43
  •  
  •  
  •  
  •  
    43
    Shares