•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 253
  •  
  •  
  •  
  •  
    253
    Shares

I social in questo periodo sono riempiti di foto di belle località vacanziere, dalle montagne al mare passando per tappe in varie piscine/bar/ecc.

“Finalmente le vacanzeeee”
“Non ne posso più di lavorare, ma mancano pochi giorni alle mie ferie”
“Adesso finalmente posso dormire”

Sono tutte frasi che trovo nei social di molte persone. Il fatto è che secondo me è un peccato dover aspettare quasi un anno ogni anno per poter andare in ferie. Preferirei di gran lunga poter vivere una vita da cui non mi serva andare in vacanza, ma possa scegliere io di andare in alcuni posti meravigliosi (in cui sto comunque per andare), senza dover mendicare un periodo “off” al datore di lavoro o a chi per lui, per avere poche decine di giorni per me.

Questa scelta l’ho fatta qualche anno fa. E sono sicuro che quando i risultati faranno parlare per sè, alcuni dei tuoi compari lettori penseranno: “Beh, ma lo Zillo è stato fortunato”. Fortunato!

La fortuna è una delle più grandi bugie mai sentite. La mia definizione preferita di “fortuna” è: l’incontro fra preparazione e opportunità. Niente preparazione, niente fortuna. Niente allenamento, niente vittoria!

E sai qual è il bello?

Che quando le persone sentono che lavoro da casa (per una parte del tempo), la prima cosa che mi chiedono è: “Figo, beh…a che ora ti svegli?” (Sorrisetto) “Verso le 9?”

Sono arrivato a puntare la sveglia alle 7.20 e sto continuando ad anticipare. Mi piace lavorare la mattina. C’è più fresco e il cervello è più attivo. Mi sveglio, leggo, medito e visualizzo la giornata. La differenza è che lo faccio per me e dunque ho tutta la motivazione necessaria per farlo e continuare a farlo.

Maggiore la MIA produttività, maggiori i MIEI risultati.

E anche oggi mi sono svegliato alle 7.20, di domenica sì. Perchè l’abitudine buona va coltivata. E bisogna essere persone costanti e coerenti anche quando gli altri non ti guardano.

Ma passando a noi e al trading cripto. In questo articolo voglio farti vedere un’operazione che ho costruito in circa 48h e al momento mi ha portato più del 18% di profitto.

cripto trading

Nel riquadro verde vedi una classica plusvalenza secca, dove su 108 monete ne ho prese altre 8 (quasi 8%).
Nel riquadro blu vedi la vendita delle 116 monete in aumento di valore e un acquisto più basso accumulando altre 5 monete. E siamo a 121.

Stanotte il mercato si è un pò svegliato e IOTA ha fatto un bel movimento salendo da 12.011 (prezzo di acquisto) a 13.585 (prezzo di vendita, riquadro rosso). 

Il volume di partenza è stato di 0.01391040 BTC e il volume finale della posizione di 0,01643785 BTC.

Cosa sarebbe successo se non avessi accumulato IOTA nel frattempo?

Sarei arrivato alla fine della posizione con ancora 108 monete e non 121. Dunque il valore sarebbe stato approssimativamente di 0,0146718 e il profitto sarebbe stato “solo” del 5%.

Molto spesso si sente parlare di interesse composto, ma raramente se ne intendono tutti i significati. L’accumulo di monete è sicuramente uno di questi.

gruppo lavoro cripto

Ieri mattina nella chat, dicevo proprio che stavo aspettando che IOTA “si sgonfiasse” per farne scorta. E così è stato, un paio di ore dopo è entrato anche il mio ordine, in posizione target per accumulare altre 4 monete e non 3!.

In chat magari non ci sono ancora aggiornamenti costanti. Sai, sono regali che faccio e chi vorrà seguirmi nel percorso, lo farà comunque. Mediamente tendo a tenere un’operatività giornaliera molto vivace alcuni giorni e più tranquilla in altri. Ieri su CND ho fatto quasi il 6% complessivo, sempre con lo stesso principio spiegato in questo articolo.

E come sempre: “Chi c’è c’è, e chi non c’è, ce n’è più per me!”

E il trading cripto non dorme mai!

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 253
  •  
  •  
  •  
  •  
    253
    Shares