•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bitcoin a 7500$: tutti risorgono, i Maniacs corrono alla ricerca delle chiavi private, delle password, dei codici per installare il 2FA, dell’amico che gli parlava di Bitcoin quando era in zona 20.000, e di quello che gli parlava di Bitcoin quando ancora nessuno lo conosceva.

Il movimento di Bitcoin è stato rilevante: personalmente credevo che la resistenza di zona 6.800$ resistesse per più tempo e ci facesse penare quasi quanto quella di zona 4.000$. Invece è stata perforata. Vedendo la veemenza con la quale la resistenza di zona 5.800$ mi ero fatto un’idea che questo movimento sarebbe stato molto forte, tanto da smobilitare in Stop Loss manuale alcune posizioni sulle Altcoin per ricomprare agli ulteriori rialzi di Bitcoin, che sono corrisposti a ribassi delle Altcoin.

Ogni giorno che Bitcoin saliva e rompeva un altro paio di centinaio di dollari di quotazione, mi veniva in mente un film che ho visto tanti anni fa, in cui un aereo dirottato andava fatto atterrare d’emergenza e senza la possibilità di usare i freni. Per l’occasione sarebbero stati usati dei teli sulla pista di atterraggio per rallentare il movimento del velivolo, al che il comandante disse “fermare un aereo come questo, in quel modo, sarà come fermare un proiettile con la carta igienica”. Ecco. L’immagine che avevo era proprio quella.

Da cosa è stato scatenato questo movimento?

Credo che ci sia stato un discreto travaso di capitali da USDT verso Bitcoin e altre Major, anche se secondariamente. Se per un momento assumiamo un buon grado di verità in questo scenario, si possono avanzare altre ipotesi:
1 – USDT non è più assolutamente un punto di riferimento credibile nel mercato, poichè totalmente in balia delle voci sulla sua copertura e sulle attività di Bitfinex

2 – Bitcoin la fa decisamente da padrone sul mercato e quando prende il Bull Trend non ce n’è quasi per nessuna Altcoin

3 – Il valore delle Altcoin è molto più vincolato al loro valore in dollari piuttosto che al loro valore in Bitcoin, altrimenti non si spiegherebbe questo Drawdown anche del 50% per alcune Altcoin

4 – L’Analisi Tecnica, a mio avviso, ha una marcia in meno rispetto agli eventi annoverabili nell’Analisi Fondamentale. FUD su USDT? Se le basi sono sufficienti da spaventare le masse (come giustamente è stato), si assiste alla diaspora da USDT.

5 – Durante le Bull Run di Bitcoin in cui tutti i Maniacs dovrebbero essere ipnotizzati dai candelozzi verdi, c’è anche gente che mi contatta per farmi entrare in Liracoin. Capisco dunque che abbiamo ancora molto lavoro da fare!

Cosa aspettarci nel prossimo periodo?

L’effetto lievitante dovuto a USDT credo possa essersi affievolito, pertanto mi aspetto un comportamento più rispettoso dell’analisi tecnica e meno roboante.

La resistenza di zona 7.500$ è un altro livello forte e difficilmente poteva essere rotta solo con la spinta della fuga da USDT. Il livello di guardia inferiore credo possa essere identificato in 6.400$. Finchè stiamo sopra questo livello, siamo ancora in un trend primario rialzista, ma alla rottura ribassista dei 6.400$, potrebbero essere “cavoli amari”.

Personalmente in questo periodo ho cercato di accumulare più Altcoin possibili, con il metodo della Plusvalenza secca che spiego in questo video.

Plusvalenza, unita a interesse composto porta a creare delle movimentazioni di questo tipo

trading sulle criptovalute

Stesso montante, aumentato gradualmente con l’accumulo di IOST

Cavalca l’onda, ma ricorda che ci sarà sempre un’altra onda. Quindi non farti prendere dall’ansia (FOMO = Fear Of Missing Out). Rimani fedele alle tue idee, e distaccati dall’emozione. Piuttosto, chiudi la piattaforma di trading e vai a farti una corsetta.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Mike Zillo

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •