•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La risposta è sempre una: Plusvalenza Secca e Interesse Composto sulle Criptomonete

Quando parti da alcune Altcoin con delle buone basi fondamentali, confidi nel fatto che nel medio periodo andranno ad apprezzarsi. Se però durante le fasi ribassiste non ti muovi, non puoi definirti un Trader, ma solo un Holder. Non c’è niente di male, ma a mio avviso si perdono alcune potenzialità della volatilità del mercato Crypto.

Plusvalenza secca

Questa la prima operazione su POE, con oltre il 4% di Plusvalenza Secca, accumulata in POE.

Questa mattina, sbagliando un’uscita su CND, mi sono trovato ad operare in spazi stretti, chiudendo comunque un 0.5% in poche decine di minuti, sempre in forma di Plusvalenza secca.

Plusvalenza secca

Come mai dico di aver sbagliato l’uscita su Cindicator?

CND era pressoche immobile, bloccata in un mercato con bassi volumi di scambio e grossi volumi sul Book. Come una pallina magica (quelle che rimbalzano) che prova a spostare il muro: a meno di grosse iniezioni di liquidità nel mercato, non sarebbe successo nulla. E infatti così è stato. Uscire da una posizione quasi immobile può essere intelligente nel caso si voglia andare a cercare altre opzioni, su altre monete; ancora più intelligente sarebbe non essere stati dentro al mercato. Ma sapete che CND è in assoluto la Altcoin che mi ha dato maggiori soddisfazioni, e quindi non riesco a fare a meno di accumularne. Il progetto c’è e anche la piattaforma di CND è correttamente funzionante con decine di migliaia di utilizzatori. Avanti tutta CND!

Momento “slogheggiante” a parte, volevo proprio portare il focus e l’attenzione sull’importanza di continuare ad accumulare Criptovalute. Nelle Dirette della Pagina Facebook Business e Valute Digitali, non perdo occasione per ricordare la scarsità di Bitcoin, che ad erogazione terminata (verso il 2140) avrà una distribuzione media di 3 millesimi di BTC pro-capite. Se consideriamo alcune zone del mondo senza stabili connessioni internet, e un bel pò di Bitcoin già andati persi, beh, è facile capire quanto facilmente Bitcoin possa diventare un bene prezioso e raro, alla stregua dell’oro.

Per concludere, un’operazione su IOST, un’altra plusvalenza secca, un altro volume interessante mosso, con 1% abbondante portato a casa in qualche decina di minuti.

Plusvalenza secca

Questa operazione su IOST fa parte di un filotto sequenziale, in cui muovo sempre le stesse monete, e su cui dedicherò un intero articolo nei prossimi giorni, per far capire ancora di più l’importanza e la potenza della Plusvalenza Secca!

Se hai ancora dubbi sulla sua applicazione, guarda questo mio video. Penso potresti trovare spunti interessanti.

L’hai visto ieri nell’articolo di Eros? Sì, bravo. Vuol dire che sei stato attento. Ma un concetto così, posso garantirti che cambierà la tua prospettiva di Trading.

Ci si becca nel Club

guadagnare assieme

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Mike Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •