•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
    61
    Shares

SFRUTTARE I PREZZI CHIAVE

Cosa significano i numeri 2, 3, 4, 6, 10, 20, 30, 50 e 100?

Molti giocatori su Betfair, non sono consapevoli di quanto siano importanti questi numeri.

Anche io c’ho messo un po’ di tempo per capire il significato.

Parliamo oggi dei cosidetti KEY PRICES (prezzi chiave) e perchè si dovrebbe quasi sempre evitare di puntare a quelle quote per poi fare trading più tardi.
I prezzi sopra indicati sono anche noti come “punti di crossover ‘.

Guardate la seguente figura:

Come vedete, se la quota scende sotto 2.00 il prezzo si muove di 0,01 tick, se quota sale il prezzo si muove di 0,02 tick.

Ciò è importante, un movimento verso il basso significa un movimento del 1%, un movimento verso l’alto significa un movimento del 2%.

Quindi prendete 1000 Euro e bancate a quota 2.00:

  • se il prezzo scende perdete 10 Euro ogni tick,
  • se il prezzo sale guadagnate 20 Euro ogni tick.

Pensate un attimo se invece di bancare avessimo puntato i nostri 1000 Euro a quota 2.00:

  • se il prezzo scende, guadagneremo 10 Euro ogni tick
  • se il prezzo sale, perderemo 20 Euro ogni tick.

Questo è il motivo per il quale non dovrete mai puntare a quei prezzi, perdereste due volte tanto se il mercato va contro di noi di quanto si possa guadagnare se invece va nella nostra direzione.

Da 1,01-2,0, i prezzi si muovono con incrementi di 0,01 (1,02, 1,03, 1.04 …).
Da
2,0 a 3.0, i prezzi si muovono in incrementi di 0,02 (2,02, 2,04, 2.06 …)
Da
3,0 a 4,0, i prezzi si muovono in incrementi di 0,05 (3,05, 3,10, 3.15 …)
Da
4,0 a 6,0, i prezzi si muovono in incrementi di 0,10 (4.10, 4.20, 4,30 …)
Da
6.0 a 10.0, i prezzi si muovono in incrementi di 0.20 (6.20, 6.40, 6,60 …)
Da
10,0-20,0, i prezzi si muovono in incrementi di 0.50 (10.5, 11.0, 11.5 …)
Da
20,0-30,0, i prezzi si muovono in incrementi di 1.00 (21.0, 22.0, 23,0 …)
Da
30,0-50,0, i prezzi si muovono in incrementi di 2.00 (32.0, 34.0, 36.0 …)
Da
50,0-100,0, i prezzi si muovono in incrementi di 5.00 (55.0, 60.0, 65.0 …)
Da
100,0-1.000,0, i prezzi si muovono in incrementi di 10,0 (110.0, 120.0, 130.0 …)

PREZZO SOTTO             CROSSOVER                PREZZO SOPRA

Quindi come evidenziato è sempre meglio bancare ai “Key prices” che puntare se si ha intenzione di fare trading in un secondo momento.

Quando ci rendiamo conto dell’ importanza dei crossover e del fatto che questi prezzi diventano forti aree di resistenza difficili da sfondare, realizzeremo che è meglio diventare dei “bancatori” piuttosto che dei “puntatori”.

Questo è anche il motivo per cui si vedono prezzi in velocissimo calo che si bloccano quando incontrano un “key price” perchè c’è semplicemente molto più denaro in “LAY” e il “BACK” non è in grado di sfondare.

Occorre una significante quantità di denaro puntato per abbattere il Key Price e quando questo avviene è l’indicatore che ci sono molti soldi che sostengono questa scelta.

Non è un concetto molto difficile da imparare, soprattutto se osservate il movimento dei prezzi su una ladder ed evidenziate quota per quota il denaro che c’è.

COME POSSIAMO FARE I SOLDI SFRUTTANDO I PREZZI CHIAVE?

Come al solito è solo una questione di tempo.

Dobbiamo piazzare il nostro “LAY” sul prezzo chiave in modo che il nostro denaro sia in cima quando i “BACK” inizieranno a testare il prezzo.

Eviteremo i mercati con scarsa liquidità e dove i prezzi sono a zig-zag, quindi instabili.

Facciamo un esempio:

Supponiamo di avere scelto un cavallo non destinato a vincere (lasciamo perdere i motivi), e che la quota presa la mattina era intorno a 7.00.

Il mercato in questo momento non è molto forte (vedi ladder), e per noi il prezzo appetibile è 6.00 dove noto che sono stati piazzati solo 202 Euro, da qualcuno che magari la pensa come noi.

Decidiamo quindi di piazzare il nostro LAY a 6.00 e decidere quanti tick di profitto vogliamo ottenere.

Optiamo per un profitto a quota 6,40 ed uno stop-loss a 5,80 nel caso il mercato andasse contro.

In sostanza avremo:

A questo punto dobbiamo sperare che i BACK non riescano a sfondare il KEY PRICE ed il mercato spinga fino a 6.40.

Se il Back riesce a sfondare verso il basso avrò il mio Stop loss piazzato a 5.80, ma siccome i prezzi si muovono con incremento più grande sopra 6.00 guadagneremo di più in caso di successo e perderemo di meno in caso di insuccesso.

Questa strategia è basata sulla conoscenza dei numeri, quindi molte persone che non comprendono l’importanza dei KEY PRICES sono tuttora portate a scommettere alle “cifre tonde”, per loro più familiari anche per calcolare le potenziali vincite.

Le cose più importanti sono il momento in cui entrare sul mercato ed i punti di uscita (profitto e stop loss), ricordando comunque che questo tipo di trading non sempre funziona ma mette la scommessa leggermente a nostro favore.

Buon trading a tutti!

Massimo Tamburini


  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
    61
    Shares