•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come ogni domenica facciamo una panoramica su quelle che sono le principali notizie che ci aspettano nella prossima settimana di Trading Online.

È un’abitudine che abbiamo ormai da diverse settimane e ci aiuta a sapere ed a prepararci per quello che prevede il calendario economico giornaliero. Veniamo da una settimana di fuoco, con le decisioni della BCE fino ai Non-Farm Payrolls, passando per il meeting dell’OPEC. Quella che sta per iniziare non è così intensa dal punto di vista delle notizie ma ci sono comunque le conferenze stampa del presidente FED Yellen e del presidente BCE Draghi.

Ma andiamo con ordine.

Lunedì 6 Giugno è la giornata di Janet Yellen, unica notizia di rilievo della giornata, che terrà una conferenza stampa al World Affairs Council di Philadelphia. Non stiamo parlando di un evento ufficiale della FED ma come successo già altre volte il presidente della banca centrale americana potrebbe rilasciare indicazioni importanti circa le decisioni future in ambito di politica monetaria.

Martedì ci spostiamo dall’altra parte dell’oceano, in Australia, dove la Reserve Bank of Australia rilascerà nella notte la decisione sui tassi d’interesse che, ricordiamolo, hanno subito a sorpresa un taglio del -0,25% lo scorso 3 di Maggio. Decisione che la RBA ha preso per supportare un’economia, quella australiana, che iniziava a presentare segnali di difficoltà. Non sono previste variazioni, ma mai dire mai visto quanto successo l’ultima volta, fatto che ha colto tutti un po’ di sorpresa.

Mercoledì invece sarà la volta del vicino di casa, con la Reserve Bank of New Zealand che comunicherà la decisione sui tassi d’interesse quando da noi sarà tarda serata. A differenza dell’Australia in Nuova Zelanda si aspettano un taglio del -0,25% che porterà il costo del denaro al 2% dal valore attuale di 2,25%. Sempre mercoledì, nella notte ma senza un orario preciso, verranno rilasciati i dati sulla Bilancia Commerciale cinese mentre in mattinata, alle 10.30, sarà la volta della produzione manufatturiera nel Regno Unito.

Ritorna al suo posto anche il dato sulle scorte di Petrolio, i Crude Oil Inventories, che verranno rilasciati alle 16:30 (settimana scorsa, in virtù del meeting Opec, erano stati pubblicati di giovedì).

Arriviamo dunque a giovedì quando la mattina è prevista la conferenza stampa del presidente BCE Mario Draghi che parlerà al Brussels Economic Forum. Anche qui vale lo stesso discorso fatto per Yellen: non è un evento ufficiale della banca centrale ma l’argomento non potrà che essere la politica monetaria.

Come ogni giovedì sarà la volta degli Unemployment Claims, alle 14:30, mentre poco dopo le 17 ci sarà la conferenza stampa del governatore della Bank of Canada Stephen Poloz.

Venerdì, ultima seduta della settimana, saranno protagonisti il Canada, con i dati sull’occupazione, e l’Università del Michigan con il dato preliminare sulla fiducia dei consumatori USA.

Non è una settimana di fuoco come la precedente, ma ci sono comunque delle situazioni in cui è meglio stare fuori dal mercato.

Noi ci sentiamo domani con i nostri appuntamenti quotidiani.

Buon Trading Online a tutti

Il Manuale Del Trader Idiota


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •