•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 64
  •  
  •  
  •  
  •  
    64
    Shares

“Perché il 95% dei trader perde?”

A questa domanda ormai in molti hanno cercato di dare una risposta. La maggioranza sembrerebbe orientata sull’avidità, poi, la mancanza di pazienza, il non accettare le perdite, assenza di Money Management, etc. etc.

Ma nessuno, o solo in pochi a mio parere hanno individuato il vero problema:

L’EGO, questa misteriosa vocina che ci ronza nella testa  che ci “suggerisce sempre cosa fare”.

Andiamo indietro nel tempo.

Il filosofo del XVII° secolo, Cartesio, considerato come il padre fondatore della filosofia moderna, si fece una domanda : “Vi è nulla che io posso affermare con assoluta certezza?”La risposta fu: “Penso, dunque sono”. Egli credette che fosse una verità fondamentale, ma questa presunta verità aveva un errore di fondo.

Il fatto che stesse sempre pensando era indubitabile, ma l’errore che commise era quello di aver scambiato lucciole per lanterne! Si proprio così! Aveva scambiato l’Ego con la Consapevolezza.

Ci sono voluti trecento anni prima che un altro filosofo, Jean-Paul Sartre, intuisse che Cartesio aveva fatto un errore grossolano.

Sartre nel pronunciare “Penso, dunque sono”,si rese presto conto che “la coscienza che dice IO SONO, non è la coscienza che pensa!”

Cosa vuol dire tutto ciò. Semplicemente che quando siamo consapevoli che stiamo pensando, quella consapevolezza non è parte del pensiero. E’ una diversa dimensione della coscienza.

Il pensiero è MISTER EGO in persona, mentre ciò che “osserva” il pensiero è PURA CONSAPEVOLEZZA.

Questo è il vero problema:identificare ciò che realmente siamo con ciò che pensiamo.Noi non siamo i nostri pensieri, quindi non siamo il nostro Ego, ma qualcosa di più, molto di più!

L’Ego non si accontenta mai, i suoi desideri sono mutevoli  e vuole avere sempre ragione a tutti i costi e quando  prende il sopravvento saltano tutti i buoni propositi e tutte le regole che un Trader si è imposto,Money Management, Risk Management, disciplina e strategie.

Non esiste più nulla, esiste solamente il desiderio di aver ragione a tutti i costi oltre all’incapacità di accettare il fatto che il mercato non conferma le nostre aspettative.
Se poi ci mettiamo il fatto che è molto difficile cambiare idea e ritornare sui propri passi…..la perdita diventa inevitabile.

A mio avviso quindi un Trader  deve lavorare sia per “sconfiggere” il proprio Ego, e contemporaneamente per aumentare la propria CONSAPEVOLEZZA.

Esiste solo un modo per farlo….ma questo argomento sarà trattato in un altro articolo!

 

Vi lascio con una massima di Mr John Templeton :

 “Le quattro parole più pericolose in un investimento sono “Questa volta è diverso.”

 

Stay Alert

Vincenzo Frascella


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 64
  •  
  •  
  •  
  •  
    64
    Shares