•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Credo ricorderò le ultime elezioni presidenziali Americane per tutta la mia vita.
A casa non seguiamo molto la politica, ma quella sera di novembre, era il giorno 8, del 2016, stavamo guardando tutti la trasmissione Porta a Porta.
Alle 23, in base ai sondaggi del dopo voto, la signora Clinton era data per vincitrice certa e con netto vantaggio.
I miei genitori, trader di professione, avevano aperto delle posizioni su diversi derivati sugli indici di borsa. Ovviamente, erano molto rincuorati dal possibile risultato e viaggiavano verso un incredibile profitto, perché tutto si basava, come potrete capire, proprio sul risultato pro Clinton.
Verso le 23,30, i miei stavano per apprestarsi a chiudere il collegamento per andare a dormire. Ormai i giochi erano fatti e anche le principali reti televisive non avrebbero continuato le dirette per questo motivo.
C’era questo bel profitto da prendere, oppure qualcosa di molto più grande aspettando il mattino, ma vedevo mio padre molto titubante, come se questa vittoria schiacciante della Clinton, non fosse per lui proprio certa.
-Mancano all’appello ancora degli Stati importanti, meglio se aspettiamo un altro po’.

Pacato, ma molto risoluto, prese la sua decisione.
Così fecero e questa mossa, fu molto importante per la mia famiglia, perché evitammo di svegliarci l’indomani, senza dover vendere la casa per pagare il debito con i mercati.
L’accortezza di aspettare qualche ora, diede loro modo di girare le posizioni a favore di Trump, non appena tutto prese la strada verso un esito inaspettato.

Il trading finanziario, rispetto anche a una semplice scommessa ha delle differenze di rischio che bisogna tenere bene in considerazione.
La prima, in assoluto, è che con il trading finanziario si può perdere anche molto di più del denaro che si ha in conto.
Vero che si usa lo stop loss, ma è altrettanto vero che lo stop loss si aziona solo nel caso ci sia una controparte e al prezzo migliore offerto. Non so se riesco a farmi capire, però, il concetto, è più o meno questo: Se metto uno stop a 100, e una volta passato questo livello la mia posizione si può chiudere a 10, sarò eseguito con una perdita di 90 oltre quello che avevo preventivato. Ecco, mi chiuderanno a 10 e se sto usando una leva e molti prodotti sono proprio con una leva finanziaria enorme, anche quattrocento volte, dovrò moltiplicare quel 90 supplementare di perdita per l’ammontare della leva. Insomma, il tutto che hai, non basterà per pagare il debito sull’esposizione creata.

Con una semplice scommessa su un avvenimento, anche utilizzando una leva, sappiamo da prima e con certezza quale sarà l’ammontare di una perdita.
Non è una cosa da poco.
I miei genitori, non sono degli sprovveduti e questo genere di esperienza, ha dato buoni frutti.
Il primo, è cercare copertura su certi avvenimenti, tipo le elezioni Presidenziali USA, ma anche sfruttare piattaforme come Betfair per forme di speculazione che dia molte più certezze verso la normale speculazione tenuta in borsa.
La piattaforma di Betfair, permette di scommettere in avvenimenti che vanno anche al di la di normali scommesse sportive.
Scommettere su chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti, è una di queste possibilità offerte da Betfair.
Cito Betfair perché è un Exchange, cioè permette di uscire da una scommessa prima della sua naturale scadenza.

A novembre ci saranno le prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti.
Ecco alcune occasioni che si sarebbe potuto prendere in considerazione.
Per i più temerari, un “arbitraggio” tra i due probabili prossimi candidati. Hanno entrambe la quota superiore a 2.

Molte altre occasioni si potevano sfruttare nel periodo delle primarie. Li si che ci sono stati scostamenti di quota interessanti. Vi metto il grafico dei quelle, secondo me, più belle.

Clinton, ha fatto una quota minima di 10,5 e una massima di 400, ora stazione in area 50.
Chi conosce il Betting Exchange, sa che si può anche bancare un avvenimento, cioè dire che quella determinata opzione non si avvererà o che un certa squadra non vincerà l’incontro. Se non sai come si fa, oppure vuoi informazioni fresche, vai a questo link.

 

Sanders, da quota 4 a quota 990, adesso staziona intorno a quota 120.
Insomma, anche in queste cose, con un minimo di perizia, un ovvio aggiornamento sugli avvenimenti, si possono chiudere ottimi affari.
Mi raccomando, però, non date nulla di scontato e state svegli quell’ora in più che vi salva la casa.
Marco Pava
Con il trading sportivo ci apparecchio la tavola.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •