•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 106
  •  
  •  
  •  
  •  
    107
    Shares

Tra non molto tempo inizieremo un percorso per formare trader anche nel tennis, prima di partire però ci tengo che tu sia cosciente di alcuni concetti fondamentali.

Il tennis è uno degli sport più profittevoli grazie alla grandissima volatilità delle quote, ogni punto, game o anche un fallo possono creare delle variazioni di quota ottimali per fare scalping e portare a casa la pagnotta.

Se preso con sufficienza però, è uno sport che ti svuota il conto molto rapidamente, per questo metteremo delle rigidissime regole di money management e di gestione delle posizioni.

Prima di cimentarti in questo mondo sappi che:

1- NON SEI UN TIFOSO O UN’OPINIONISTA

Troppe persone si creano un’opinione sul match pensando di prevedere il futuro e rimangono poi senza mutande.

Della tua opinione, non frega niente a nessuno e se ragioni da tifoso pagherai per guardare la partita.

2- NON RAGIONARE A PRONOSTICO

Devi sfruttare la volatilità di questo sport per massimizzare il profitto e limitare i rischi. Se ragioni a pronostico ed entri subito probabilmente sarai perdente perché avrai necessariamente bisogno di una % di analisi elevata costantemente (Cosa molto difficile da sostenere).

3- CI SONO LE PERDITE

Non esistono sistemi vincenti al 100%, potrai chiudere in negativo giornate, settimane o mesi. Non è detto che guadagnerai con costanza giornaliera, quindi preparati psicologicamente a questo.

Le statistiche possono aiutarti, la visione del match anche, però ci sono diverse regole da comprendere perché vale sempre il concetto di rischio rendimento.

RISCHIO RENDIMENTO. 

RISCHIO RENDIMENTO.

RISCHIO RENDIMENTO.

A differenza della maggior parte dei trader che si basa sul pronostico, le nostre fondamenta sono date da questi due concetti.

Per questo motivo operiamo in maniera totalmente diversa dagli altri, come puoi vedere dalla strategia sugli Under creata da noi.

Utilizziamo il grafico anche per il tennis, ne parleremo quando sarà il momento.

Vorrei però farti ragionare su una cosa, guarda la volatilità della finale di DOHA tra Halep – Mertens.

Punti il vincitore e resti fino alla fine, vince e fai profitto. Oppure punti una tennista ed esci con un po’ di margine di profitto.

Sei contento per il profitto, ma guarda la potenzialità che avevi in un match così, non l’hai sfruttata perché ragioni a pronostico e probabilmente non sai come sfruttare la volatilità di questo sport a tuo vantaggio.

E tu, sei in grado di sfruttare la volatilità o ragioni a pronostico?

Buon trading sportivo!

Marco Pava


  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 106
  •  
  •  
  •  
  •  
    107
    Shares