•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 77
  •  
  •  
  •  
  •  
    78
    Shares

Diventare uno sport trader professionista era il mio obiettivo più grande, volevo vivere guardando partite di calcio e tennis a tutti i costi.

Nel Club del trader sportivo stiamo cercando di dare diversi spunti per iniziare a ragionare seriamente su ciò che si fa.

Come ho anticipato nell’ultimo post, ho avuto due maestri ma Massimo, mio padre, è quello che mi ha seguito giornalmente nel mio percorso.

Per insegnarmi usava una tecnica molto fastidiosa ovvero darmi solo il 10% di un’informazione.

Appena ricevevo qualche dettaglio mi convincevo subito di aver trovato il metodo vincente ed iniziavo ad improvvisare, improvvisare, improvvisare fino a quando non facevo una cagata colossale e mi demotivavo.

Al che mi inseriva un altro 10% di dettagli ma ormai mi ero creato una mia idea e non volevo saperne di cambiarla.

Fino a quando prendevo la mazzata decisiva, mi bruciavo il mio conto Betfair e allora iniziavo ad ascoltare di nuovo.

Questo atteggiamento ha aumentato molto il tempo per imparare a far trading, e metterlo da parte è stato un momento fondamentale per arrivare a vivere di questo.

Perchè non mi spiegava il 100% subito?

Semplice, per non diventare un pappagallo. I mercati sono in continua evoluzione e ciò che mi fa fare profitto oggi potrebbe non funzionare domani.

Se sono un buon trader, con basi solide e ragiono su quel che faccio posso cambiare con il mercato altrimenti rimarrò lì ad incazzarmi perchè non so cosa fare.

Per questo consigliamo di non seguire segnali e diamo le risposte a scaglioni, altrimenti sarebbe come parlare da solo.

Il 2 Febbraio ci sarà il Webinar sui grafici, qualcosa di mai visto primo, dove purtroppo i posti sono finiti ma una parte potrai vederla in diretta QUI alle ore 15.00.

Nel nostro Club e seguendo ciò che facciamo, avrai la possibilità di imparare davvero tante cose!

Voglio mostrarti un trade a bassissimo rischio sui mercati Antepost ovvero il vincitore di un torneo, in questo caso Australian Open femminile.

Dopo la vittoria contro Barty ho puntato Kvitova vincitrice a quota 3,05 con una semifinale contro Collins dove era nettamente favorita.

Kvitova era anche a quota 60 in un certo momento ma bisogna avere un piano ben definito per entrare in un trade e non buttar soldi a casaccio regalandoli a qualche altro trader.

Perchè ho puntato Kvitova in quel momento?

Perchè Williams, favorita, doveva ancora accedere alla semifinale giocando contro Pliskova ai quarti. Inoltre Kvitova è super in forma e il mercato mi sta dando ragione.

Serena perde e io faccio cash out prima che Kvitova giochi la sua semifinale a quota 2,44 con circa un 25% di profitto.

Ma il mio rischio era praticamente nulla in quella situazione ed avrei potuto fare un cash out in leggera perdita se Serena avesse vinto.

Sarei potuto anche star dentro, coprirmi o fare altre operatività molto fighe.

L’antepost può essere utilizzato per gli arbitraggi e le coperture anche!

Questo genere di operazioni sono delle vere figate, e le spiegheremo nel dettaglio in un secondo momento.

Ne parleremo magari nei prossimi webinar, ma come hai visto i posti finiscono subito quindi conviene essere attivi per guadagnarsi il posto e non finire 101esimo.

L’obiettivo di mostrarti questo trade è farti capire l’enorme possibilità che ci mette a disposizione Betfair nei vari mercati e che se fai il pappagallo a certi obiettivi non ci arriverai probabilmente mai.

Buon trading sportivo!
Marco Pava

 

P.S.

Secondo me Kvitova vince il torneo ma con i secondo me non apparecchi la tavola.

Preparati per il webinar.

 


  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  • 77
  •  
  •  
  •  
  •  
    78
    Shares