•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 119
  •  
  •  
  •  
  •  
    119
    Shares

Finalmente è sabato!! Oggi non ci sono per nessuno, ci sono solamente io, il computer, la tv, il divano e una lunga giornata di Barclays Premier League con anche qualche anticipo di serie A.

Ah già, e la mia birra ovviamente!

Si lo so che ci sono anche il campionato francese e quello tedesco, ma un vero Trader Sportivo non gioca tutte le partite, si specializza su determinati campionati e si informa su vita, morte e miracoli di ognuno di essi.

I miei sono, appunto, la Barclays e la serie A.

Dopo aver fatto con calma la mia colazione, (qui si capisce che non mi alzo molto presto),  inizio la mia analisi pre partita. In genere guardo il sito Diretta.it.

Si inizia con il Liverpool!

La squadra di casa è nettamente favorita, ma li conosco bene questi figli di puttana, squadra molto forte, bella da vedere ma capaci di vincere contro il Barcellona e poi perdere da una terza categoria del calcio italiano!

Inizialmente ho pensato ad una delle tecniche del Manuale del Trading Sportivo, ovvero punta favorita con il punta 0-0 come copertura, ma dopo aver visto la quota del Liverpool a 1,27 decido che è troppo bassa per il rischio che mi dovrei prendere (10£ di rischio per prendere 2,70£ a fine partita). Decido quindi di aspettare.

Un altro passo fondamentale è che ci sono quote reali e quote del bookmaker, le prime generate in base alla statistica e le ultime in base a quanti soldi sono stati abbinati in un determinato mercato. Questo è davvero importantissimo da sapere, poiché non dobbiamo mai farci fregare dai numeri ma dobbiamo essere razionali nelle nostre scelte e sapere che il bookmaker non perde mai.

Dove puoi guardarle? Facciamo un webinar per chi vuole iniziare a vedere come funziona il mondo del Trading sportivo e la Borsa delle Scommesse Giovedì 26 gennaio 2017, se se sei interessato iscriviti qui.

Queste sono le quote reali!

Come ho investito in questa partita?

In genere quando trovo una differenza di quota della favorita d 1,81 a 1,27 ci penso prima di entrare in una partita. Perché c’è questo gap fra quota effettiva e del bookmaker che mi convince poco. E’ proprio da mutande di latta!

Inizio a sorseggiare la mia birra e aspetto di vedere come si svolge la partita. Aspetto e sorseggio, aspetto e sorseggio.

La partita non è un granché, il Liverpool attacca mantenendo il possesso, crea 5-6 occasioni non molto pericolose, lo Swansea prende un palo e il primo tempo termina così.

Se fossi entrato con la tecnica dello 0-0 e favorita avrei guadagnato, ma non mi sono fidato.

Anche con la tecnica del 12′, che c’è nel Manuale pratico del Trader Sportivo, avrei guadagnato, ma non mi sono fidato.

Nel frattempo la quota dello 0-0 è scesa da 27 a 6,8. Finisco la prima birra e decido di bancarlo. Mi prendo quindi un rischio di 58£ a fronte di un profitto netto di 9,50£.

Mi immagino adesso tutti professori del Trading che sputano sentenze: “ah che rischio”, “questo non è Trading Sportivo”, “questo è scommettere”.

Per me scommettere è entrare a 1,27 a inizio partita e pregare. E poi, quante volte mi ricapiterà di bancare lo 0-0 del Liverpool a fine primo tempo con una quota sotto 6?

Inizia il secondo tempo. Passano 3 minuti, forse anche meno. GOL dello Swansea! OK Liverpool favorita, OK statistica Liverpool, OK che tutto dice Liverpool, Liverpool, Liverpool.

Ha segnato lo Swansea, sono stato nel mercato 3 minuti e ho 9,50£ in tasca.

Tutto gridava Liverpool, il mercato ha gridato Marco. 3 minuti.

Esito finale

Nonostante il Liverpool abbia perso, ciò non toglie che si potesse guadagnare puntandolo. Con l’0-1 la quota è salita da 1,6 a 3.

Il vantaggio del trading sportivo, rispetto al modo tradizionale di affrontare le scommesse sportive, è che puoi entrare e uscire da una scommessa anche più volte nella stessa Partita.

Se sei abbastanza veloce, eh!

Sul risultato di 0 a 2 a quota 7,6, stavo per puntare 2 sterline sul Liverpool ma non ho nemmeno fatto in tempo a metterle che arriva il goal.

1-2 e la quota torna nuovamente a 3. Che peccato!

Sul 1-2 decido che non voglio prendermi ulteriore rischio. Liverpool pareggia al 69′ portando la quota dei padroni di casa a circa 2, pazienza.

Ma lo Swansea fermerà la rimonta al 74′ con il 2-3.

Inaspettatamente il Liverpool viene sconfitto per la prima volta in casa in stagione e contro lo Swansea.

D’altronde il bello del Trading Sportivo è proprio questo, può succedere l’inaspettato ma a differenza di una banale scommessa puoi comunque uscirne vincitore.

Ti allego le quote reali di Milan – Napoli di questa sera.

Buon sabato di Trading Sportivo e fammi sapere come ti è andata.

Marco Pava

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 119
  •  
  •  
  •  
  •  
    119
    Shares