•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Buongiorno amici, eccoci arrivati al ventitreesimo appuntamento della Ivy Crypto of the Week. La Ivy Crypto di questa settimana è Cindicator, una Criptomoneta che sfrutta l’intelligenza artificiale per migliorare l’efficienza nella gestione degli “asset”.

Data di Fondazione

Cindicator (CND) è stata fondata nel 2015 dagli imprenditori russi Mike Brusov, Yuri Lobyntsev e Artem Baranov.

Tipo di Blockchain

Cindicator è un “token” ERC20 costruito sulla rete Ethereum che utilizza le previsioni degli utenti per generare segnali di trading, combinati con l’ intelligenza artificiale. I fondi di investimento e i traders utilizzano la media di tutti i previsori combinati con gli algoritmi di intelligenza artificiale e Machine Learning (apprendimento automatico) per effettuare scambi. La divisione del fondo premio è poi suddiviso in maniera proporzionale alla precisione di ogni previsore. In altre parole, fornire previsioni più accurate porta a ricompense più alte.

Applicazioni

Combinando un gran numero di diversi analisti finanziari, molti dei quali anche improvvisati, e una serie di modelli di apprendimento automatico in un unico sistema, Cindicator sta sviluppando un’ infrastruttura di Intelligenza Ibrida per la gestione efficiente del capitale degli investitori nei mercati finanziari tradizionali e in quelli delle Criptovalute. L’intelligenza artificiale di Cindicator elabora le previsioni degli analisti per fornire ai propri utenti previsioni sugli eventi più precise. In sostanza, la sua “Hybrid Intelligence” mira a sfruttare la forza intellettuale dell’uomo con la potenza di calcolo del machine learning per fornire analisi di mercato più accurate.

Ad agosto 2017 Cindicator è diventata partner di BitFin Capital, un hedge fund delle Isole Cayman focalizzato sull’ intersezione tra l’ecosistema Blockchain emergente e l’economia tradizionale. Cindicator ha annunciato nel marzo 2018 la collaborazione con Svandis, che ha creato una piattaforma analitica e di visualizzazione unificata che funziona con le risorse crittografiche. Nel maggio 2018 Cindicator ha stretto una partnership con Blue Frontiers, un progetto nato nella Polinesia Francese per creare insediamenti permanenti su strutture galleggianti. Sia Cindicator che Blue Frontiers hanno una visione ambiziosa a lungo termine di un futuro sostenibile e decentralizzato, pieno di collaborazioni simbiotiche intelligenti.

Roadmap

Sul sito di Cindicator non viene fatta menzione della roadmap dell’ azienda per il 2019 ma su quello di ICObench viene indicata l’aggiunta dell’ infrastruttura tecnologica per i fondi di investimento e gli ETF crittografici. Cindicator sta anche lavorando al Symbiotic Network, un suo investimento a lungo termine in ecosistemi intelligenti.

Mining

Cindicator non può essere minata. I token saranno distribuiti come segue:
75% per i contributori della vendita dei “token”;
20% per la società Cindicator;
3,8% per consulenti e partner;
1% per la bounty campaign (simile all’ “airdrop”, la differenza è che devi fare un’azione, come ad esempio seguire una pagina Facebook, pubblicizzare il “token” sui social network, tradurre un annuncio nella tua lingua, ecc.)
0,2% per gli attuali programmatori di Cindicator (in proporzione alla loro totale valutazione).

Team

Cindicator viene sviluppata dall’omonima azienda Cindicator, con sede a New York, USA. Il membro del Team più rilevante è Mike Brusov, un imprenditore seriale che ha fondato diverse società tecnologiche come Wobot e Between Digital. I suoi interessi odierni sono l’Intelligenza Ibrida, l Intelligenza Artificiale, il FinTech, il “Machine Learning” e la Blockchain.

RANGE DI PREZZO: 0,02 $ alla quotazione, con un picco di 0,3 $ a gennaio 2018.

PRINCIPALI EXCHANGE DI QUOTAZIONE: Cindicator è quotata su tutte le Principali Borse di Mercato, con una posizione su Coinmarketcap oscillante tra il centoquarantesimo e il centocinquantesimo posto delle monete più capitalizzate.

CND e il Trading sulle Criptovalute

CND è stata per molti la prima Altcoin consigliata da Zillo per iniziare a fare trading su Binance. All’inizio non capivo (e credo di poter dire che non capivamo) il perchè, ma con il tempo penso di poter dire di essermi fatto un’idea.
CND, quando ho iniziato a fare Trading sulle Criptovalute, era quotata su Binance e su pochi altri exchange decentralizzati. Un paio di settimane fa è stata listata su Bittrex e ha fatto un pump enorme. Se ci sei dentro, anche per onde più piccole, puoi trovarti su questa opportunità sensibilmente più grande.

Inoltre il token CND rappresenta una Community, facendo dunque riferimento ad un potere, un possesso e un interesse distribuito. La Roadmap avanzava, la Community cresceva, e… beh, il prezzo! Da quando ho iniziato io è passato da zona 260 Satoshi a circa 440 Satoshi al suo massimo, e anche fossi stato fermo, avrei comunque guadagnato. Il bello di CND è che ha dei livelli di trading molto regolari, e che se studiati e approfonditi oculatamente, possono dare ottime soddisfazioni.

Ci vediamo la prossima settimana la prossima Moneta che sarà NAV.

Se vuoi anche te la possibilità di votare per le Ivy Crypto of the Week, vieni a trovarci nel Club!

guadagnare assieme

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso

Alberto Vischio

Amicaborsa has no rights on the Cindicator Logo which rights belong to the legitimate owner

  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share