•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buongiorno amici, eccoci arrivati al trentaquattresimo appuntamento della Ivy Crypto of the Week. La Ivy Crypto di questa settimana è Dogecoin, una Criptomoneta che viene rappresentata simpaticamente da un cane di razza giapponese Shiba Inu. 


Se vuoi leggere tutte le Ivy Crypto of the Week, vai 
qua.

Data di Fondazione

Dogecoin token (DOGE) è stata fondata nel 2013 dal programmatore statunitense Billey Markus e dall’imprenditore australiano Jackson Palmer.

Tipo di Blockchain

Dogecoin è una Criptovaluta come Bitcoin, sebbene non utilizzi SHA256 come algoritmo di Proof of Work per validare le transazioni. Prendendo spunto da Litecoin, Dogecoin impiega attualmente una variante semplificata della tecnologia Scrypt. Il framework è basato su Litecoin, il che significa che tutte le modifiche e gli aggiornamenti apportati ad esso verranno effettuati anche su Dogecoin. Questa Criptovaluta ha una base di utenti forte e leale che usa il Doge come valuta piuttosto che limitarsi a considerarla una risorsa speculativa anche se, come altre Criptomonete, Dogecoin può sicuramente essere considerata come un investimento o negoziata nel perseguimento di un rendimento proficuo. Dogecoin è una delle poche Criptovalute a non disporre di un White Paper, bensì di una guida chiamata in modo sarcastico “The Dogecoin Survival Guide”

Applicazioni

Il progetto Dogecoin è nato a fine 2013 quasi per scherzo, rappresentato da un cane di razza giapponese Shiba Inu che spopolava all’epoca durante una simpatica meme di Internet con il nome di Doge.  Sul loro sito si legge: “Doge è la nostra mascotte divertente e amichevole! Lo Shiba Inu è una razza di cane giapponese che è stata resa popolare come meme online e rappresenta Dogecoin”. Ed ancora: “Dogecoin si distingue dalle altre valute digitali con una comunità incredibile e vibrante composta da persone amichevoli come te”.

Il 19 gennaio 2014 la community Dogecoin ha istituito una raccolta di fondi per raccogliere $ 50.000 per il Jamaican Bobsled Team (la Nazionale Giamaicana di Bob) che si era qualificato ma non poteva permettersi di andare alle Olimpiadi invernali di Sochi, in Russia. Ispirata dalla raccolta di fondi per le Olimpiadi Invernali, ad inizio 2014 la Fondazione Dogecoin ha iniziato a raccogliere donazioni per costruire un pozzo nel bacino del fiume Tana in Kenya, in collaborazione con Charity Water. E’ stato deciso di raccogliere un totale di 40.000.000 Dogecoin (all’ incirca $ 30.000 cinque anni fa) prima della Giornata Mondiale dell’Acqua (22 marzo). La campagna è riuscita, raccogliendo donazioni da oltre 4.000 donatori, tra cui un benefattore anonimo che ha donato 14.000.000 Dogecoin (circa $ 11.000 nel marzo 2014). E’ di pochi giorni fa la notizia che Binance ha listato Dogecoin.

Roadmap

Dogecoin non ha ancora rilasciato una roadmap ufficiale per il 2019.

Mining

Dogecoin può essere minata tramite CPU, GPU e ASIC. Originariamente, Dogecoin presentava un sistema di reward randomizzato, con premi ricevuti per i blocchi di monete minate. Questo è stato successivamente cambiato in un premio fisso nel 2014. Tuttavia, a differenza di Litecoin, la fornitura di Dogecoin non ha un cap. Dal 2014, il mining di Dogecoin e Litecoin è stato fuso, il che significa che è possibile minare entrambe le monete con lo stesso processo. Subito era stata pensata una total supply di 100 miliardi di Dogecoin, decisione che è stata poi rivista senza dare un tetto preciso a quante monete possono essere minate. Ogni anno ne vengono minate all’incirca 5 miliardi. (How to get doge? – To the moon!” – Come ottenere doge? Alla luna!)

Team

Dogecoin viene sviluppata dalla Dogecoin Foundation, un’organizzazione no-profit con sede nel Colorado, Stati Uniti. Il membro del Team più rilevante è stato il co-fondatore Jackson Palmer, imprenditore australiano con il pallino per i software. Ha maturato una grande esperienza alla Adobe, la popolare azienda di San Francisco per cui lavora da oltre dieci anni e dove ora riveste il prestigioso ruolo di Director of Product Management and Creative Cloud Engagement Platform. E’ specializzato in analisi big data, pianificazione strategica per l’utilizzo crescente di app desktop e mobile cross-segment, creazione di contenuti, engagement on-boarding e data-driven con particolare attenzione al percorso e alla crescita del cliente. E’ un grande appassionato di sviluppo software, strategia del go-to-market, marketing dei servizi in hosting, web design, e-commerce e social media.

RANGE DI PREZZO: 0,01 $ alla quotazione, con un picco di 0,02 $ a gennaio 2018.

PRINCIPALI EXCHANGE DI QUOTAZIONE: Dogecoin è quotata su tutte le Principali Borse di Mercato, con una posizione su Coinmarketcap oscillante tra il venticinquesimo ed il trentacinquesimo posto delle monete più capitalizzate.

Ci vediamo la settimana prossima con un’ altra moneta. Nei prossimi giorni lanceremo il sondaggio per la votazione delle prossime due Ivy Crypto of the Week. Venite nel Club per ottenere il diritto di voto!

        guadagnare assieme

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

Alberto Vischio

Amicaborsa has no rights on the Dogecoin Logo which rights belong to the legitimate owner


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •