•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Meetup di Bitcoin Cash diventano virtuali in Giappone per combattere il Coronavirus, consentendo ai membri di scegliere. A Tokyo e a Osaka si potrà incontrarsi ancora faccia a faccia, ma ci sarà la possibilità di un’opzione virtuale per coloro che desiderano evitare luoghi affollati e partecipare in modo digitale. Good or good? La sessantanovesima Ivy Crypto of the Week è ICON, che si definisce “una delle reti Blockchain più grandi al mondo.”


Se vuoi leggere tutte le Ivy Crypto of the Week, vai qua.

Data di Fondazione

ICON (ICX) è stata fondata nel 2017 dall’investitore, analista ed advisor sudcoreano Min Kim.

Tipo di Blockchain

ICON Network si descrive come un protocollo Blockchain generico basato sul suo token nativo ICX che può eseguire smart contracts, adottare il protocollo di consenso BFT-DPoS (Delegated Proof-of-Stake) e utilizzare un protocollo di governance economica chiamato DPoC (Delegated Proof-of-Contribution). La rete ICON è alimentata da un motore proprietario Blockchain chiamato “loopchain” e ha la capacità di gestire centinaia di transazioni al secondo. ICON costituisce una rete in cui varie community indipendenti basate su Blockchain sono collegate tramite C Rep per formare una community più grande, chiamata ICON Republic. Nell’architettura di base di ICON, Nexus supporta ICON Republic mentre i Portals (“portali”) supportano C Rep che consentono alle Blockchain di essere collegate a Nexus in modo che i token possano essere trasferiti con velocità e affidabilità. Un Nexus è una Blockchain basata su loopchain che può connettersi a un altro Nexus e questo consente alle reti Blockchain di ridimensionarsi ed espandersi in diversi modi. Il Blockchain Transmission Protocol (BTP) facilita le transazioni tra Blockchain indipendenti collegate a Nexus attraverso i rispettivi Portals. Questa struttura, che collega una rete con un tipo di governance verso un’altra rete, è uguale a quella di Internet che collega ogni computer in una rete di comunicazione istituendo una “Network of Networks“.

Applicazioni

Il progetto ICON è stato avviato per garantire l’integrità e la trasparenza dei dati condivisi tra istituzioni e aziende e per spostare le risorse comuni su Blockchain eterogenee senza un’organizzazione centralizzata. A lungo termine, ICON Network mira a diventare una “interchain” che collega più Blockchain basate sulla tecnologia BTP (Blockchain Transmission Protocol). Nel giugno 2019 ICON ha stretto una partnership con Chain Partners, un’azienda Blockchain fintech. ICON e Chain Partners discuteranno il listing di ICX e altri token di ICON DApps sull’exchange di Chain Partners, DAYBIT. E’ il primo exchange di Criptovalute al mondo sviluppato in Elixir, un linguaggio funzionale di prossima generazione basato su Erlang. Ciò consente di completare rapidamente enormi quantità di transazioni. Questa mossa dovrebbe contribuire a vitalizzare l’ecosistema DApp di ICON fornendo un canale di distribuzione di Criptovaluta ad alte prestazioni sia a ICON che a ICON Dapps. Nel dicembre 2018 ICON ha annunciato una collaborazione con la società giapponese di consulenza Blockchain “LayerX” (CEO Yoshinori Fukushima). Il protocollo d’intesa mira a vitalizzare la comunità di sviluppatori ICON in Giappone.

Roadmap

Secondo questo post sul profilo ufficiale Medium dell’azienda, la roadmap per l’anno 2020 riguarderà questi quattro punti chiave:

– potenziamento della rete: si continuerà a migliorare le funzionalità di sicurezza della rete, il decentramento e la tecnologia per una più ampia adozione da parte di aziende ed entità governative

open source: aumenterà il numero di contributi open source dalla community a loopchain e icon-service. Al momento, il codebase è gestito principalmente dalla ICON Foundation, ma nel 2020 si vuole aumentare il livello di open source in misura molto maggiore

governance: allineando meglio gli incentivi tra le parti interessate nella rete, ci sarà una maggiore collaborazione tra gli ICONisti

BTP/sidechain: Blockchain Transmission Protocol (BTP) consentirà il trasferimento di valore e informazioni tra chain eterogenee. Con questa tecnologia, più Blockchain possono comunicare e interconnettersi tra loro tramite ICON Network

Mining

ICON non può essere minata. E’ stata prevista una total supply di 800,460,000 ICX così distribuiti:

– il 50% destinati alla token sale

il 16% tenuti come riserva

– il 10% a team, advisors e early contributors

– il 10% a community e partners strategici

– il 14% alla ICON Foundation

Team

ICON viene sviluppata dalla ICON Foundation, un‘associazione no profit con sede a Zug, Svizzera. Il membro del Team più rilevante è il fondatore Min Kim. Il suo curriculum è ricco di esperienze di grande calibro. Tra le tante, e‘ stato Research Analyst presso FMV Opinions, Inc. e Chief Operating Officer presso Tapas Media. Ha contribuito alla realizzazione di Tapastic come la piattaforma principale per pubblicare, leggere e condividere fumetti indipendenti e storie visive promuovendo l’acquisizione di contenuti, lo sviluppo della community, la localizzazione, le partnerships e la monetizzazione. Ha lavorato come Investment Banking Associate presso Deutsche Bank e ricopre il ruolo di Treasurer (tesoriere) presso il San Francisco Seoul Sister City Committee. Min si è laureato presso la Haas School of Business dell’University of California a Berkeley con un Bachelor’s Degree in Economia aziendale nel 2004 e ha svolto l’Executive Education (programma accademico per dirigenti e manager aziendali) alla Columbia Business School nel 2008.

RANGE DI PREZZO: 0,5 $ alla quotazione, con un picco di oltre 11 $ a gennaio 2018.

PRINCIPALI EXCHANGE DI QUOTAZIONEICON è quotata su tutte le Principali Borse di Mercato, con una posizione su Coinmarketcap oscillante tra il quarantesimo e il cinquantesimo posto delle monete più capitalizzate. Ci vediamo la settimana prossima con un’altra moneta che sarà Medicalchain. Se vuoi anche te la possibilità di votare per le Ivy Crypto of the Week, vieni a trovarci nel Club!

        guadagnare assieme

 

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

Alberto Vischio

Amicaborsa non è a conoscenza di diritti di terzi sulle immagini utilizzate. Ci impegniamo a citare la fonte nel caso ci fossero e regolare la posizione se richiesto.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •