•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 59
  •  
  •  
  •  
  •  
    59
    Shares

La Ivy Crypto di questa settimana è Monero, un progetto molto particolare e per certi aspetti “nebuloso”, di una moneta creata apposta per l’anonimato.

Data di Fondazione

Monero è stata fondata nel 2014 dallo sviluppatore sudafricano Riccardo Spagni.

Tipo di Blockchain

A differenza di molte Criptovalute derivate da Bitcoin, Monero si basa sull’algoritmo di hash CryptoNightV8 Proof-of-Work, che proviene dal protocollo CryptoNote.
Le “ring signatures” mescolano l’input dello spender con un gruppo di altri, rendendo in tal modo esponenzialmente più difficile stabilire un collegamento tra ogni transazione successiva.
Inoltre, gli “indirizzi invisibili” generati per ogni transazione rendono impossibile scoprire l’effettivo indirizzo di destinazione di una transazione da parte di chiunque altro che non sia il mittente e il destinatario. Viene nascosto anche l’importo trasferito.

Applicazioni

Monero è una criptovaluta open source che si concentra su fungibilità, privacy e decentralizzazione. Monero utilizza un “public ledger” offuscato, nel senso che chiunque può trasmettere o inviare transazioni, ma nessun osservatore esterno può dire la fonte, l’importo o la destinazione. Monero utilizza un meccanismo Proof of Work per emettere nuove monete e incentivare i minatori per proteggere la rete e convalidare le transazioni.
La privacy offerta da Monero ha attratto l’uso illecito da parte di persone interessate a sottrarsi alle forze dell’ordine durante eventi come il WannaCry Ransomware Attack (un cyberattacco avvenuto a livello mondiale nel maggio 2017) o sul dark web comprando sostanze illegali. Nonostante ciò, Monero è rivolto a coloro che cercano la privacy finanziaria, dal momento che i pagamenti e i saldi dei conti rimangono completamente nascosti.
Anne-Elisabeth Falkevik Hagen, è scomparsa lo scorso 31 ottobre 2018. Si tratta della moglie di Tom Hagen, magnate norvegese dell’energia con un patrimonio stimato in 200 milioni di dollari. I rapitori avrebbero richiesto al sig. Hagen un riscatto pari a 9 milioni di euro in Monero (circa 190000 XMR).
Monero ha catturato l’attenzione del Federal Bureau of Investigation (FBI), che ha espresso preoccupazione per il suo utilizzo tra i criminali.
Joseph Battaglia, un agente speciale che lavora presso la divisione informatica dell’FBI a New York, ha detto durante un evento che l’uso diffuso della Criptomoneta sempre più popolare tra i criminali potrebbe influire sul modo in cui l’agenzia conduce le indagini. Rivolgendosi a un gruppo di circa 150 studenti di legge della Fordham University di New York, Joseph Battaglia ha detto:
“Ci saranno ovviamente problemi se alcuni dei modi più difficili da utilizzare con le Criptovalute diventeranno popolari. Monero è quella che viene in mente, dove non è molto ovvio quale sia il percorso della transazione o quale sia il suo valore effettivo tranne che per gli utenti finali. ”

Roadmap

Monero fa della segretezza una delle proprie peculiarità e questo avviene anche per la sua Roadmap. Sul sito ufficiale non viene indicata una Roadmap per il 2019, ma per il “futuro” viene indicato che si lavorerà per migliorare la velocità delle transazioni e la scalabilità.

Mining

Il mining di Monero si basa su un algoritmo Proof of Work chiamato CryptoNightv8. Questo algoritmo deriva dall’ultimo Fork di Monero, ed è l’evoluzione ASIC-Resistant del precedente algoritmo CryptoNight che era ormai molto inflazionato dagli ASIC. Il CNv8 è infatti un algoritmo creato appositamente per decentralizzare e redistribuire la potenza di calcolo anche sulle GPU e CPU.

Team

Monero viene sviluppata dalla Monero Research Lab. Il membro più rilevante del Team è il fondatore sudafricano Riccardo Spagni. Con un background accademico in informatica e logistica, Riccardo ha trascorso molti anni nello sviluppo di software, prima di avviare un’impresa nel settore import / export con sua moglie. Dato il successo di questo business, ha avuto abbastanza libertà di iniziare ad armeggiare col Bitcoin all’ inizio del 2011. Nel 2012 è stato coinvolto in vari progetti legati alla Criptovaluta, e più recentemente ha lanciato PayBee, un processore di pagamento in valuta digitale. Nel 2018 ha lanciato un nuovo protocollo Blockchain chiamato Tari.

RANGE DI PREZZO 2,47 $ alla quotazione, con un picco di oltre 494 $ a gennaio 2018.
PRINCIPALI EXCHANGE DI QUOTAZIONE: Monero è quotata su tutte le Principali Borse di Mercato, con una posizione su Coinmarketcap oscillante tra il decimo ed il quindicesimo posto delle monete più capitalizzate.

Ci vediamo la prossima settimana con la prossima moneta. Nei prossimi giorni lanceremo il sondaggio per la votazione delle prossime due “IVY Crypto of the Week”. Venite nel Club per ottenere il diritto di voto!

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso

Alberto Vischio


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 59
  •  
  •  
  •  
  •  
    59
    Shares