•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buongiorno Crypto Ivy Club Community! Grazie per aver partecipato numerosi al nostro quiz per il primo compleanno della Ivy Crypto of the Week! Complimenti ai vincitori, che sono:

1° classificato: Giuliano Moschetto, che si aggiudica 20 dollari in ETH + cofanetto

2° classificato: Massimiliano Gnocchi e Paolo Ambrosini (a pari merito) che si aggiudicano il cofanetto

Bravissimi! Il nostro Corporate provvederà nelle prossime ore a inviarvi quanto promesso. La Ivy Crypto of the Week numero 53 è Steem, la Criptovaluta “social”.


Se vuoi leggere tutte le Ivy Crypto of the Week, vai qua.

Data di Fondazione

Steem (STEEM) è stata fondata nel 2016 dagli imprenditori americani Ned Scott e Daniel Larimer.

Tipo di Blockchain

La Blockchain Steem sfrutta l’algoritmo Delegated Proof of Stake (dPoS), dove gli account per la creazione di blocchi, chiamati testimoni (witnesses), sono approvati collettivamente dalle parti interessate. Invece di fare affidamento sulla Proof of Work per creare i blocchi, la rete Steem pianifica attivamente questi account per migliorare il tempo tra i blocchi a 3 secondi. 21 nodi testimone producono 21 blocchi in ogni round di 63 secondi. Steem si basa su una nuova tecnologia Blockchain all’avanguardia chiamata Graphene, che utilizza “testimoni” anziché “minatori” per produrre blocchi. Con la Blockchain Steem, solo il 10% delle nuove monete viene pagato ai produttori di blocchi (testimoni). L’altro 90% delle nuove monete Steem è assegnato a produttori di contenuti, curatori e detentori di Steem Power (SP). Poiché la transazione sulla Blockchain di Steem ha zero commissioni, viene utilizzata la limitazione della bandwidth (larghezza di banda) per proteggere la Blockchain dagli attacchi di spam. Ogni azione eseguita consumerà una piccola quantità di bandwidth. Ciò include post, commenti, votazioni, trasferimento di token, ecc. La visualizzazione dei contenuti non consuma bandwidth. Ogni utente ha una quantità limitata di bandwidth da utilizzare ogni settimana. Maggiore è il numero di transazioni effettuate da un utente, minore sarà la bandwidth rimasta (fino a quando non si ricarica). Gli utenti con più Steem Power avranno una tolleranza di bandwidth maggiore. Normalmente la tolleranza della bandwidth di tutti è piuttosto elevata e gli utenti sono in grado di utilizzare la rete liberamente senza interruzioni. A volte, quando la Blockchain è intasata (a causa dell’uso intenso), le quote individuali di tutti possono diminuire fino a quando la rete diventa meno occupata. Se gli utenti sono al di sotto del loro limite di bandwidth, non saranno in grado di effettuare transazioni fino a quando la loro bandwidth non si ricarica o il loro limite non viene aumentato.

Applicazioni

Steem si definisce “una Blockchain sociale che fa crescere le comunità e rende possibili flussi di entrate immediate per gli utenti premiandoli per la condivisione di contenuti.” Gli azionisti delle piattaforme di social media hanno guadagnato miliardi di dollari dai contenuti generati dagli utenti. I creatori di contenuti invece? Nulla. Steem è nata come Criptovaluta sulla piattaforma Steemit, una rete di social media che cerca di essere una fonte di contenuti curati dalla community come notizie, domande e risposte e bacheche di lavoro. Maggiore è il valore che un determinato contenuto è in grado di offrire a un numero maggiore di persone, maggiore è la ricompensa ricevuta dal creatore. Gli utenti di Steemit possono esprimere voti per creare una gerarchia di contenuti. Più alto è il numero di voti ricevuti su un determinato contenuto, più il suo editore guadagna. Il sistema meritocratico di Steemit consente inoltre agli utenti che detengono più valuta di esprimere voti più significativi e di maggiore influenza. Nell’agosto 2019 Steem ha stretto una partnership con Morpheus Labs, un’azienda di Singapore che semplifica il processo di adozione della Blockchain da parte di clienti e partner, offrendo una vasta gamma di soluzioni dApp interoperabili su una varietà di piattaforme Blockchain. Questa partnership è una grande opportunità per entrambi per avere un impatto nel settore dei social media con l’adozione Blockchain. Sempre nell’agosto 2019 Steem ha iniziato una collaborazione con Typerium, una piattaforma decentralizzata di creazione di contenuti, una rete di social media e un marketplace. Gli utenti di Steemit saranno in grado di utilizzare il software di design creativo elegante e intuitivo di Typerium. Anche i sostenitori di Typerium hanno molto da guadagnare, perché saranno in grado di pubblicare contenuti direttamente dall’applicazione Typerium su Steemit.

Roadmap

Steem non ha ancora rilasciato una roadmap per il 2020. Sul sito ufficiale di Steemit l’ultima milestone è di ottobre 2019.

Mining

Steem non può essere minata. Non è stata prevista una total supply in quanto non è stato fissato un cap al numero di token. Il 75% dei nuovi token generati va a finanziare il reward pool, che è suddiviso tra autori e curatori. Il 15% dei nuovi token viene assegnato ai possessori di Steem Power (SP). Il restante 10% paga i testimoni per alimentare la Blockchain.

Team

Steem viene sviluppata dalla Steem Network, una società privata con sede a New York, Stati Uniti. Il membro del Team più rilevante è Ned Scott. Ned è stato uno studente al Bates College e tra il 2012 e il 2015 un analista di operazioni commerciali e finanziario presso il Gellert Global Group, un importante gruppo costituito da molte delle principali società nordamericane di importazione alimentare.

RANGE DI PREZZO: 0,9 $ alla quotazione, con un picco di 8 $ a gennaio 2018.

PRINCIPALI EXCHANGE DI QUOTAZIONESteem è quotata su tutte le Principali Borse di Mercato, con una posizione su Coinmarketcap oscillante tra l’ottantesimo e il centesimo posto delle monete più capitalizzate.

Ci vediamo la settimana prossima con la prossima moneta che sarà Qtum. Se vuoi anche te la possibilità di votare per le Ivy Crypto of the Week, vieni a trovarci nel Club!

        guadagnare assieme

Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

Alberto Vischio

Amicaborsa non è a conoscenza di diritti di terzi sulle immagini utilizzate. Ci impegniamo a citare la fonte nel caso ci fossero e regolare la posizione se richiesto.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •