•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 74
  •  
  •  
  •  
  •  
    74
    Shares

Leggevo ieri l’articolo in cui appunto una ICO vuole integrare le ricerche dei laboratori su Blockchain. Un’innovazione che punta diretta alla decentralizzazione e al lavoro di squadra.

Da qualche mese è già sul mercato MedicalChain, una Cripto Moneta che mira a creare un database di tutti i pazienti al mondo. So che sembrerà simile al Grande Fratello, in cui chiunque con accesso potrebbe farsi gli affari tuoi. Ma prova a pensare se dovessi trasferirti in un altro stato, quanta carta in italiano (e quindi non comprensibile all’estero) dovresti portare con te. E soprattutto: pensa se tu fossi all’estero e avessi un’emergenza: come farebbero i soccorritori a sapere le tue allergie ed eventuali farmaci a cui sei resistente?

Dopo la recensione dei pazienti, mi ha molto colpito un altro progetto la cui ICO si è appena conclusa raccogliendo circa 1 milione di dollari.

Il progetto parte dalla volontà di velocizzare i tempi di ricerca scientifica e facilitare la collaborazione fra le varie università senza mettere a rischio la proprietà intellettuale.

Questo futuro token si chiamerà MaterialsZone e ha proprio come obiettivo l’avanzamento della ricerca mediante un database che renda immediatamente visibili le ricerche, i brevetti e altre attività in corso di sviluppo da parte di altri enti di ricerca.

Questo l’intervento di Dr. Assaf Anderson, fondatore e CEO dell’azienda:

“Today, thousands of materials labs around the world rely on rigid patent and publication systems that allow labs to share only a small fraction of their data,” said Barak Sela, chief architect of MaterialsZone and co-founder of the company. “The MaterialsZone database and system will save tens of thousands of unnecessary experiments, manpower and billions of dollars worldwide.”

La decentralizzazione porta alla necessaria collaborazione. La gestione e la creazione del database non sono attività per singoli individui e hanno necessariamente bisogno di un team di aziende che contribuiscano.

Che la Blockchain possa essere il primo passo indietro rispetto all’individualismo crescente?

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 74
  •  
  •  
  •  
  •  
    74
    Shares