•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un fine Agosto ed inizio di Luglio davvero infuocato sui mercati azionari.

Con il nostro FTSEMIB che dopo una violenta discesa dai max di periodo situati in area 23850/ 24000 in poche sedute crolla a 21000 punti per poi con la stessa violenza recuperare il tutto, e in sole 7 sedute e tornare ora in area di max ancora a 23850…. Incredibile davvero il movimento dell’indice e di conseguenza di gran parte dei titoli che appunto in queste ultime due settimane hanno letteralmente viaggiato sulle montagne russe. Personalmente avevo posizioni aperte overnight sui titoli big del listino, comprati proprio in area di minimo ma poi letteralmente regalati via,( ovviamente guardando adesso dove sono), non pensando minimamente che si sarebbe tornati sui max con questa violenza e velocità. Và bene lostesso perché qualcosa ho portato a casa ma ovviamente l’amaro in bocca resta. Quindi?

Impossibile quindi prevedere i mercati, come sempre del resto, ma specialmente in questi momenti dove i mercato viaggiano fortemente in balia delle notizie greche, attenzione ragazzi perchè come sempre il trading basato sulle notizie alla lunga ti rovina, uno legge una notizia e compra o vende in anticipo per il giorno dopo o per quelli a venire pensando di anticipare il mercato e fare ottimi guadagni, per esperienza ancora mia personale vi dico solo che questo è proprio quello che vogliono, cioè farvi ingolosire e tentare il colpaccio che il più delle volte ti porta a stop bestiali perché è molto più probabile sbagliare che azzeccarla. Restare sempre con i piedi per terra e valutare l’operatività in base ai grafici, adesso rispetto a una volta sono convinto che è 1000 volte meglio guadagnare anche poco rispetto ad un forte movimento come quello di questi giorni, rispetto a prima che per tentare di prenderlo tutto alla fine facevi operazioni bestiali, prendendomi rischi enormi e che il più delle volte ti mandavano in forte perdita, ora il mio trading si basa solo ed esclusivamente sui grafici.

Comunque tornando alla nostra operatività intraday una operazione sul titolo Telecom, che si è presentata in questi giorni time frame 15 minuti:

o

Titolo che come si vede dal grafico rompe i max di breve periodo per poi accelerare forte con due belle barre e configurare poi sui nuovi max una piccola barra di possibile inversione, valutato al volo la situazione grafica tento il corto sul titolo alla rottura ribassista della barra indicata dalla freccia, con target la possibile ricopertura del precedente movimento di accelerazione rialzista, anzi qui addirittura pensavo che il titolo potesse proprio crollare per andare a ritestare i precedenti max, prima resistenza e ora possibile nuovo supporto e configurarmi così un pull back. Titolo che una volta entrato in short accelera bene al ribasso andando a colpirmi subito il primo target grafico, ossia la ricopertura dell’ultima barra di accelerazione rialzista, dove correttamente sarei perlomeno dovuto uscire con parte della posizione, invece ho mantenuto il tutto convintissimo di andare a target max, ma il titolo nelle barre successive riprende forza e dopo circa un’ora di lateralità mi và a colpire lo stop profit che avevo impostato in piattaforma indicato dalla linea.

Operazione quindi chiusa quasi alla pari con 2 tick di gain; poteva essere sicuramente anche qui gestita meglio, innanzitutto prendere parte di profitto al raggiungimento del primo target visto che il mercato me ne aveva data la possibilità, e poi magari con la parte rimanente spostare lo stop profit sopra il max di quella barrettina a metà della lateralità( la 7  barra dopo la mia entrata) e guadagnare quindi ancora qualche tick, invece ho voluto rischiare qualcosa in più dell’operatività corretta e mantenere lo stop profit sul mio primo livello impostato all’inizio e il titolo me lo ha colpito. Niente di tragico comunque sono solo delle considerazioni che è giusto fare alla fine di ogni operazione per migliorarsi sempre di più…Ciao a tutti e buon weekend.

Matteo CantoniForex, Trading, Master, Scalper, Trade, Borsa, Borsa Italiana, Paolo Serafini, Max W. Soldini, Stop Loss, Calicetto, Il Manuale Del Trader Idiota, Gain,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •