•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La prima seduta della settimana è andata via senza una direzione precisa per i mercati azionari: sostanzialmente negative le borse europee (Londra l’unica eccezione), positivi invece gli indici americani. Rialzi per il Petrolio, poco mossi Oro ed Argento.

In attesa delle giornate di fuoco che ci aspettano tra mercoledì e giovedì (con i tassi d’interesse in USA, Eurozona e Regno Unito) il calendario economico quest’oggi non ci presentava dati di rilievo per nessuna delle economie principali. Passiamo dunque a quanto avvenuto durante le contrattazioni iniziando proprio dai mercati azionari.

Per le borse europee come dicevamo è stata una giornata nel complesso negativa (indice Eurostoxx 50 -0,25% a quota 3.582 punti) con l’unica eccezione che è stata rappresentata da Londra (FTSE 100 +0,80% a quota 7.453 punti). La peggiore tra le piazze del vecchio continente è stata Milano (FTSE MIB -0,36% a quota 22.690 punti), leggermente più contenuti i ribassi di Francoforte (Dax -0,23% a 13.123 punti), Parigi (Cac -0,23% a 5.386) e Madrid (Ibex -0,14% a quota 10.306).

Situazione diversa in questo momento per gli indici americani che sono tutti in positivo, soprattutto il Nasdaq che guadagna il +0,47% a quota 6.871 punti. Più contenuti invece i rialzi di S&P 500 (+0,19% a 2.656) e di Dow Jones (+0,12% a quota 24.358).

Spostiamoci sul mercato Forex dove oggi la protagonista (in negativo) di giornata è stata la Sterlina che è in calo nei confronti di tutte le principali concorrenti: nell’ordine abbiamo Euro (EurGbp +0,45% a quota 0,8832), Yen (GbpJpy -0,34% a 151,45) e Dollaro (GbpUsd -0,29% a 1,3354). In leggero rialzo Euro-Dollaro che guadagna il +0,18% a quota 1,1793, praticamente invariato invece Dollaro-Yen che in questo momento cede il -0,05% a 113,42 punti.

È iniziata decisamente bene anche la settimana del Petrolio, soprattutto per il Brent che in questo momento sta guadagnando quasi il 2% (+1,83% a 64,56 $ al barile). Più contenuto il rialzo del WTI che invece si trova a +0,82% a quota 57,80 $ al barile.

Movimenti poco significativi quest’oggi sia per l’Oro che per l’Argento: il primo si trova poco al di sotto della parità (-0,09% a 1.247 $ l’oncia), il secondo invece fa registrare un ribasso leggermente più consistente (-0,30% a quota 15,77 $ l’oncia). Situazione diversa per gli altri sottostanti del settore che abitualmente seguiamo vale a dire Rame (+1,12%), Platino (+0,50%) e Palladio (+0,14%).

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •